El Vedado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
La Gran Sinagoga Bet Shalom

El Vedado è un quartiere della città di L'Avana, distretto del municipio di Plaza de la Revolución. È delimitato a est dal centro dell'Avana, a ovest dal quartiere di Miramar/Playa, a nord dalla diga marittima conosciuta come Malecón, un luogo famoso e popolare in città. Il quartiere vide l'inizio della sua costruzione nel tardo XIX secolo. El Vedado è il centro economico e finanziario della città, punto di spicco per la vasta concentrazione di musei, e gallerie poli funzionali, tra cui FÁBRICA DE ARTE CUBANO e El Apartamento. Presso la Fabrica de Arte Cubano, considerata il tempio dell’arte contemporanea, è possibile venire a contatto con tutte le diverse espressioni dell’arte: esposizioni di artisti locali, musica, opere architettoniche, teatro e danza.

Le strade e gli edifici di El Vedado ricordano particolarmente le grandi città statunitensi come New York o Miami per il loro stile architettonico nordamericano e distaccato dalla tradizione coloniale tipica dell’Avana. Essendo il quartiere un nucleo commerciale, residenziale e culturale, ospita alcuni grattacieli, grandi palazzi tra cui case signorili in stile eclettico risalenti ai primi anni del XX secolo, edifici art déco e molteplici alberghi di lusso. L’Hotel Nacional de Cuba è stato inoltre dichiarato Monumento Nazionale per la sua eleganza e la sua storia. Tra le costruzioni più singolari vi è l’Edificio FOCSA, situato in una zona residenziale, circondato da case di piccole dimensioni. Questo edificio è considerato una delle sette meraviglie dell’ingegneria civile cubana e fu il primo stabilimento alto del paese ad essere realizzato. Al suo interno è situato un centro commerciale e alcuni ristoranti. [1]

Ospita nella sua caotica Avenida 23, la storica Gelateria e caffetteria Fresa Y Chocolate da cui trae il titolo l'omonimo film Fragola e cioccolato.

Tra i siti di maggior interesse vi sono la Gran Sinagoga Bet Shalom e il Centro Hebreo Sefaradi de Cuba; molti hotel sono situati nel Vedado, come il Melia Cohiba Hotel e l'Hotel Riviera. Noto è anche il Parque John Lennon, all'interno del quale sorge una statua del famoso artista.

Storia e curiosità[modifica | modifica wikitesto]

L’origine del quartiere risale alla fine del XVI secolo, epoca in cui il consiglio comunale dell’Avana decise di proibire la costruzione di strade secondarie per porre fine ai costanti saccheggi. Per questo motivo, questa zona della città venne “vietata”, ed è proprio da qui che prese il nome di Vedado (infatti la traduzione del termine spagnolo "vedado" in italiano è “vietato”). Soltanto agli inizi del XX secolo questo quartiere divenne sempre più importante, quando molte famiglie benestanti provenienti dall’Avana Vecchia (Habana Vieja) decisero di trasferirsi nel quartiere di Vedado, attratti soprattutto dalla sua vicinanza al mare. [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Viaggiarecuba.com, l’Avana, su viaggiarecuba.com. URL consultato il 24 gennaio 2022.
  2. ^ ViaggioaCuba.com, L'Avana, su viaggioacuba.com. URL consultato il 6 ottobre 2021.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]