Edinburgh of the Seven Seas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Edinburgh of the Seven Seas
distretto
Edinburgh of the Seven Seas – Veduta
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Sant'Elena, Ascensione e Tristan da Cunha Sant'Elena, Ascensione e Tristan da Cunha
Territorio
Coordinate37°04′02.2″S 12°18′36″W / 37.067278°S 12.31°W-37.067278; -12.31 (Edinburgh of the Seven Seas)Coordinate: 37°04′02.2″S 12°18′36″W / 37.067278°S 12.31°W-37.067278; -12.31 (Edinburgh of the Seven Seas)
Abitanti268
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+0
Cartografia
Edinburgh of the Seven Seas – Localizzazione
Sito istituzionale

Edinburgh of the Seven Seas (letteralmente Edimburgo dei Sette Mari) è il principale insediamento dell'isola di Tristan da Cunha, uno dei territori d'oltremare del Regno Unito che si trova nell'Oceano Atlantico meridionale, dipendente sotto il profilo amministrativo dall'isola di Sant'Elena. Edinburgh è l'unico centro abitato dell'arcipelago, e comprende un piccolo porto, la residenza dell'Amministratore e l'ufficio postale.

Origine del nome[modifica | modifica wikitesto]

L'insediamento ha preso questo nome in onore del principe Alfredo di Sassonia-Coburgo-Gotha, duca di Edimburgo, che nel 1867 visitò l'isola. Gli abitanti però si riferiscono ad essa con il nome di The Settlement (in italiano l'insediamento, il paese).

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Edinburgh of the Seven Seas è considerato uno dei più remoti ed isolati insediamenti umani del mondo, dato che si trova a più di 2.415 km dall'abitato più vicino, ossia l'isola di sant'Elena: per questo motivo è anche citato nel Guinness dei primati.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo insediamento a Tristan fu fondato nel 1815 dopo l'annessione da parte del Regno Unito. Sull'isola venne mantenuta una guarnigione militare che doveva vigilare contro eventuali tentativi francesi di soccorrere Napoleone, prigioniero a Sant'Elena. La guarnigione rimase fino al termine della seconda guerra mondiale.

Nel 1961 è stata danneggiata da un'eruzione vulcanica, che costrinse l'intera popolazione ad abbandonare l'isola e a trasferirsi a Southampton, in Inghilterra.

Dopo il ritorno degli isolani, nel 1963, il paese è stato ricostruito. All'inizio del ventunesimo secolo gli abitanti sono 271 e sono cittadini inglesi, anche se di origine diversa, comprese due famiglie italiane giunte nel 1892 come ultimi residenti abituali.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6343160546928910240006 · LCCN (ENno2020130961