Domenico di Zanobi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Natività, Casa Siviero, Firenze

Domenico di Zanobi, detto Maestro della Natività Johnson (Firenze, XV secoloXV secolo), è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Conosciuto con il soprannome di Maestro della natività Johnson, recenti studi lo hanno identificato con Domenico di Zanobi[1]. Contemporaneo di Fra Filippo Lippi, lavorò come suo assistente a Firenze e Prato. La sua attività è attestata tra il 1460 e il 1481.

Attivo nel 1460 a Prato, tornò a lavorare a Firenze dove entrò nello studio di Paolo Uccello, in via delle Terme. Collaborò con diversi artisti fiorentini, tra cui Filippino Lippi e Domenico di Michelino.

Il suo stile si è evoluto attraverso il contatto con le opere di Andrea del Castagno, Alesso Baldovinetti e Sandro Botticelli. Bernard Berenson lo considerò un seguace di Cosimo Rosselli.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Conosciuto con il soprannome Maestro della Natività Johnson per un lavoro conservato a Filadelfia, è stata la studiosa fiorentina Cristina Acidini Luchinat a identificare nel 1992 questo maestro anonimo con Domenico di Zanobi. Cfr. Cristina Acidini Luchinat, Storia, arte, fede nelle chiese di Firenze, Giunti Editrice, Firenze 2001, p. 53.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN96663274 · ULAN (EN500158203
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie