Discussione:Sigle degli istituti di perfezione cattolici

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Quelle riportate nella tabella non sono le sigle delle congregazioni dell'ordine benedettino, ma sono solo le abbreviazioni con cui l'"Atlas OSB" (un volume pubblicato a cura dell'Abate primate dei benedettini contenente l'elenco di tutte le abbazie e delle altre case della confederazione), per comodità ed esigenze redazionali, indica la congregazione o la federazione di appartenenza di ogni singolo monastero.

L'Ordine di San Benedetto ha una struttura peculiare: ogni monastero (o quasi) costituisce un istituto religioso a sé stante e l'ordine risulta essere la confederazione che riunisce questi istituti che sono già uniti tra loro in forme federative.

Le realtà è un'altra. Mentre i monaci delle congregazioni risalenti ad antiche riforme (olivetani, vallombrosani, camaldolesi e silvestrini) usano una sigla particolare (rispettivamente: O.S.B. Oliv., O.S.B. Vall., O.S.B. Cam., O.S.B. Silv. [cfr. AnnPont 2007, pp. 1456-57]), tutti gli altri (che appartengono a congregazioni a carattere nazionale) usano la semplice sigla O.S.B. (cfr. AnnPont 2007, pp. 1452-56); fanno eccezione solo i sublacensi (che però usano la sigla Cong. Subl. O.S.B. [cfr. AnnPont 2007, p. 1455] e non "O.S.B. Subl.", come indicato dalla voce).

Su internet ho trovato le sigle "O.S.B. Ott." (per gli "ottiliensi") e "O.S.B. Cass." (per i cassinesi), ma non ho trovato nessun riscontro nelle pubblicazioni (e neanche nei siti web delle archiabbazie di St. Ottilien e Montecassino).

Le congregazioni di suore benedettine usano o la semplice sigla O.S.B. (quelle dell'Adorazione Perpetua, di Carità, Missionarie di Tutzing, del Re Eucaristico, di Santa Gertrude) o nessuna (quelle di Montevergine, "di Priscilla" e le Oblate di S. Francesca Romana) [cfr. AnnPont 2007, pp. 1537-39].

Visto che, eliminando quelle errate, rimarrebbero solo 5 sigle, propongo di cancellare la pagina e di inserire le sigle rimanenti in questa voce. --Medan (msg) 21:09, 9 mag 2009 (CEST)[rispondi]

Se non ci sono altre opinioni, trasformo la voce in redirect. --Medan (msg) 21:46, 14 mag 2009 (CEST)[rispondi]
Ho integrato le 5 sigle valide in Sigle degli istituti di perfezione cattolici: trasformo la voce in redirect. --Medan (msg) 07:37, 15 mag 2009 (CEST)[rispondi]

SFX[modifica wikitesto]

Lascio qui una pagina che parla di SFX, utile per creare la voce relativa. È membro della società il vescovo di Port Blair. AVEMVNDI (DIC) 01:25, 19 mag 2010 (CEST)[rispondi]

Anche se pure il Dizionario degli Istituti di Perfezione parla di "Società Missionaria di San Francesco Saverio", nell'Annuario Pontificio 2010 il vescovo di Port-Blair e il suo vicario sono detti membri della "Società Missionaria di Nostra Signora del Pilar" (dal titolo della chiesa dell'ex convento cappuccino sede storica della Società): cambio il nome. --151.61.219.162 (msg) 13:43, 21 mag 2010 (CEST)[rispondi]
Sì, è lo stesso istituto, secondo la fonte citata il nome ufficiale sarebbe "Società Missionaria di San Francesco Saverio", però sono noti anche come "Società Missionaria di Nostra Signora del Pilar".  AVEMVNDI (DIC) 14:36, 21 mag 2010 (CEST)[rispondi]

ICP[modifica wikitesto]

Mi è noto l'arcivescovo Bonifatius Haushiku (vedi arcidiocesi di Windhoek). Il nome latino dell'istituto secolare è ricavato da AAS 71 (1979), p. 127.  AVEMVNDI (DIC) 08:18, 19 dic 2010 (CET)[rispondi]

SEMV[modifica wikitesto]

Chiedo se è corretto inserire questa sigla, corrispondente ai Servi della Santissima Eucaristia e della Beata Vergine Maria, detto anche Istituto Esclavos de la Eucaristía y de María Virgen, di cui questo è il sito ufficiale. Tra i membri Juan Miguel Betancourt, S.E.M.V., vescovo titolare di Curzola e vescovo ausiliare di Hartford. --AVEMVNDI 00:32, 23 giu 2022 (CEST)[rispondi]

Dal bollettino della sala stampa della Santa Sede si deduce chiaramente che gli Esclavos de la Eucaristia y de Maria Virgen sono un istituto religioso e che la loro sigla è S.E.M.V., quindi mi pare corretto aggiornare la lista.
Il sito non è chiaro circa la natura giuridica dell'istituto (un istituto religioso di diritto diocesano? Un'associazione pubblica di fedeli orientata a diventare istituto religioso?), ma questo è un altro discorso. --Mountbellew (msg) 10:11, 23 giu 2022 (CEST)[rispondi]