Arcidiocesi di Windhoek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcidiocesi di Windhoek
Archidioecesis Vindhoekensis
Chiesa latina
St. Marien-Kathedrale Windhoek.jpg
Mappa della diocesi
Diocesi suffraganee
Keetmanshoop, Rundu
Arcivescovo metropolita Liborius Ndumbukuti Nashenda, O.M.I.
Sacerdoti 66 di cui 21 secolari e 45 regolari
4.509 battezzati per sacerdote
Religiosi 71 uomini, 329 donne
Diaconi 25 permanenti
Abitanti 2.405.000
Battezzati 297.626 (12,4% del totale)
Superficie 560.158 km² in Namibia
Parrocchie 72
Erezione 1º agosto 1892
Rito romano
Cattedrale Santa Maria
Indirizzo P.O. Box 272, Windhoek 9000, Namibia
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Namibia

L'arcidiocesi di Windhoek (in latino: Archidioecesis Vindhoekensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Namibia. Nel 2014 contava 297.626 battezzati su 2.405.000 abitanti. È retta dall'arcivescovo Liborius Ndumbukuti Nashenda, O.M.I.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi comprende la parte centro-settentrionale della Namibia, ad esclusione dell'estremo nord-est del Paese.

Sede arcivescovile è la città di Windhoek, dove si trova la cattedrale di Santa Maria.

Il territorio è suddiviso in 72 parrocchie.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prefettura apostolica di Cimbebasia inferiore fu eretta il 1º agosto 1892, ricavandone il territorio dalla prefettura apostolica di Cimbebasia, soppressa nel 1940, che a sua volta era stata eretta il 3 luglio 1879, scorporandone i territori dal vicariato apostolico delle Due Guinee (oggi arcidiocesi di Libreville). A partire dall'erezione della prefettura apostolica di Cimbebasia inferiore, la prefettura apostolica di Cimbebasia si chiamò prefettura apostolica di Cimbebasia superiore.

Il 10 gennaio 1921 in forza del decreto Quo in nonnullis della Congregazione Concistoriale la prefettura apostolica di Cimbebasia superiore assunse il nome di prefettura apostolica di Cubango in Angola e la prefettura apostolica di Cimbebasia inferiore semplificò il suo nome in prefettura apostolica di Cimbebasia.

L'11 maggio 1926 in forza del breve Tanquam sublimi di papa Pio XI la prefettura apostolica fu elevata a vicariato apostolico e assunse il nome di vicariato apostolico di Windhoek.

Il 2 aprile 1959 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della prefettura apostolica del Bechuanaland (oggi diocesi di Gaborone).

Il 14 marzo 1994 ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione del vicariato apostolico di Rundu e contestualmente è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Vigili quidem di papa Giovanni Paolo II.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Eugenio Klaeyle, O.M.I. † (1892 - 1921 deceduto)
  • Joseph Gotthardt, O.M.I. † (febbraio 1921 - 20 marzo 1961 ritirato)
  • Rudolf Johannes Maria Koppmann, O.M.I. † (20 marzo 1961 succeduto - 29 novembre 1980 dimesso)
  • Bonifatius Haushiku, I.C.P. † (29 novembre 1980 - 12 giugno 2002 deceduto)
  • Liborius Ndumbukuti Nashenda, O.M.I., dal 21 settembre 2004

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 2.405.000 persone contava 297.626 battezzati, corrispondenti al 12,4% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 20.966 220.000 9,5 40 1 39 524 68 164 8
1969 81.119 550.000 14,7 54 2 52 1.502 96 241 40
1980 129.066 823.000 15,7 42 2 40 3.073 7 86 326 42
1990 219.588 1.300.000 16,9 38 4 34 5.778 18 73 230 31
1999 166.022 1.700.000 9,8 34 9 25 4.883 18 43 216 36
2000 176.052 1.700.000 10,4 37 7 30 4.758 20 54 182 61
2001 181.346 1.700.000 10,7 44 12 32 4.121 20 57 183 61
2002 233.914 1.700.000 13,8 45 12 33 5.198 24 66 192 61
2003 239.702 1.700.000 14,1 46 12 34 5.210 24 65 206 63
2004 246.654 1.800.000 13,7 44 12 32 5.605 23 59 312 61
2010 278.822 2.222.322 12,5 64 18 46 4.356 24 62 383 71
2014 297.626 2.405.000 12,4 66 21 45 4.509 25 71 329 72

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]