Discussione:Dinamo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dinamo o alternatore[modifica wikitesto]

Ho qualche dubbio riguardo questo edit, è una modifica corretta? Dalla voce en:Bicycle lighting non si capisce bene se in effetti le "dinamo" delle bici siano dinamo, alternatori o se possano essere l'una o l'altro a seconda del modello di bici. --Paul Gascoigne (msg) 13:38, 21 apr 2008 (CEST)

La modifica è corretta--82.61.2.50 (msg) 00:03, 2 lug 2009 (CEST)

La "dinamo" delle biciclette è un alternatore, per la semplice ragione che non ha collettorespazzole: c'è una bobina fissa (statore) e c'è un magnete permanente che ruota (è la soluzione meccanicamente più semplice).Il risultato è necessariamente una tensione alternata, sinusoidale, proporzionale alla velocità angolare, all'intensità del campo e al numero di spire che ne sono concatenate. Necessariamente alternata perché il magnete, ruotando, presenta alternativamente i suoi poli al nucleo su cui la bobina è avvolta. Sinusoidale perché l'intensità del campo effettivamente visto, dalle espansioni polari del nucleo statorico, dipende dal seno dell'angolo con cui si presenta loro ogni polo del magnete rotante.

Sensore/trasduttore[modifica wikitesto]

Nell'incipit è indicato che è un sensore di energia (prima era indicato trasduttore), ma è corretto? E' vero che trasforma un'energia meccanica in energia elettrica, ma normalmente i 2 termini sono principalmente legati a sistemi di misure almeno mi pare. Sinceramente non ho mai visto indicare una dinamo come sensore/trasduttore. --ValterVB (msg) 18:59, 6 giu 2015 (CEST)

Secondo me c'è un po' di confusione nella voce. Ho trovato questo file che potrebbe chiarire la questione. Ad ogni modo ritengo sia scorretto definire una Dinamo un "sensore". Qui c'è un vero e proprio trasferimento di energia e non una variazione dell'ambiente (temperatura, luce,...) che modifica il funzionamento interno di un dispositivo.--Peppo ditemi! 18:01, 28 ago 2015 (CEST)
Mi rendo conto che la discussione risale a tre anni or sono ma ritengo che valga la pena di contribuire anche in considerazione del fatto che il documento al quale ti sei riferito è ancora disponibile. A mio parere appare abbastanza evidente che il riferimento al trasduttore sia in attinenza alla dinamo tachimetrica e non alla dinamo intesa come generatore di energia in corrente continua. In effetti come riferisce lo stesso documento: La dinamo tachimetrica è un trasduttore di velocità che rileva e trasduce il numero di giri di un organo rotante ( in genere motori elettrici ) in una tensione. Si utilizza per la misura di velocità. Per effetto della rotazione del rotore, nei morsetti dello statore si genera una tensione in uscita V proporzionale al numero di giri n del rotore secondo l'espressione V: K*n. E' evidente che avere indicato la dinamo, nel senso più generale e sopratutto nell'incipit, come sensore/trasduttore era fuorviante. --Egidio24 (msg) 22:57, 6 dic 2018 (CET)