Discussione:Attone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Emblem of the Holy See usual.svgCattolicesimo
Monitoraggio non fatto.svg
ncNessuna informazione sull'accuratezza dei contenuti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla scrittura. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di fonti. (che significa?)
ncNessuna informazione sulla presenza di immagini o altri supporti grafici. (che significa?)

Spostamento[modifica wikitesto]

Propongo lo spostamento della voce: è dal 2006 che esiste una voce Attone che ha una pagina di wikidata sua (Atto of Vercelli (Q1589043) diversa da quella in cui lo stesso personaggio storico compare nelle altre versioni linguistiche (Atto of Vercelli (Q512544)

Devi citare le fonti, e imparare a firmarti, ad esempio si potrebbe citare la treccani, le altre edizioni linguistiche di wikipedia non sono fonti.--Kirk Dimmi! 04:21, 28 feb 2018 (CET) P.S. Sempre secondo la treccani di nome Attone c'è un altro vescovo, fiorentino.
Mi scuso per la questione della firma, non sono un'aquila con il computer; tuttavia mi intendo a sufficienza di storia della letteratura medievale da sapere che di Attoni vescovi di Vercelli autori di De pressuris ecclesiasticis e Polypticum quod appelatur perpendiculum (non proprio un titolo molto comune) ce n'è solo uno. Anche se può sembrare strano Attone era un nome discretamente diffuso nel IX secolo, come oggi Giovanni, ma di Attoni vescovi di Vercelli ce ne furono solo due e uno solo di loro è l'autore delle opere sopra indicate, le stesse che compaiono in tutte le versioni linguistiche. Basta confrontare la bibliografia delle fonti e le pagine per rendersi conto che si tratta della stessa persona. Poi, per carità, siete liberi di non crederci, ma vi assicuro che è così, basta fare un confronto, roba da cinque minuti. Mi scuso anticipatamente del disturbo e spero di essermi chiarito, prima o poi sono sicuro che qualcun'altro se ne accorgerà: pira, dum sunt matura, sponte cadunt80.183.95.235 (msg)
Che poi non si tratti dell'altro Attone vescovo di Vercelli è noto: vedi ad esempio: qui, che, traduco approssimativamente, significa:
«Rossotti e D’Achery ci hanno reso noto nei loro libri, il Syllabus e lo Spicilegium che due Attoni hanno retto la cattedra episcopale di Vercelli, e che questo nostro Attone ha vissuto in un’epoca successiva; ma a noi rimane il ricordo di un solo Attone, famosissimo per le sue opere e per le sue gesta: dell’altro, invece, che gli sia stato predecessore o successore, non abbiano niente che ce ne conservi il ricordo.»80.183.95.235 (msg)
Quanto all'Attone fiorentino di cui mi parlava lei, non ha assolutamente niente a che vedere con questo Attone, in primis perché fu Vescovo di Firenze, in secondo luogo non fu uno scrittore, e infine, ma, mi verrebbe da dire soprattutto, visse in tutt'altra epoca, se è vero quello che dice l'Ughelli, e cioè che fu vescovo dopo Lamberto post Lambertum Atho florentinam sedem obtinuit e che, come ricorda anche la Treccani da lei indicatami «excessit Atho circiter annum Domini 1046. Sepultus iacet in Cathedrali.» qui, in fondo a pagina 62, Ora, visto che sia questo Attone che l'Attone della versione inglese sono nati nell'885, dovevano essere un po' longevi per morire nel 1046. E infatti, secondo entrambe le versioni sono morti nel 961. E con questo chiudo.80.183.95.235 (msg)