Discussione:Agricoltura sinergica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Agricoltura sinergica. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 21:51, 24 set 2019 (CEST)

meta contestazione[modifica wikitesto]

2 dicembre 2019 Ciao a tutti, in questi giorni mi sono imbattuto nella pagina wikipedia dedicata all'agricoltura sinergica, trovandola con pochi contenuti e scritti in maniera non del tutto esatta. Di conseguenza ho iniziato ad aggiungere contenuti per arricchire la pagina e per fare maggiore chiarezza al fine di una trasmissione esatta delle informazioni riguardo questa tematica che conosco e pratico da anni. Il giorno dopo aver apportato le prime modifiche nella sezione riguardanti i principi dell'agricoltura sinergica ho potuto riscontrare che qualche altro utente ha modificato le modifiche che avevo fatto, inserendo inoltre un template :P che asserisce: "La neutralità di questa voce o sezione sull'argomento Pseudoscienza è stata messa in dubbio. Motivo: Appare essere l'ennesimo metodo di coltivazione pseudoscientifico, dai risultati non misurabili (per non dire inesistenti). Va referenziato con fonti di provata validità scientifica, che dimostrino che non ci si trovi di fronte all'ennesima truffa ai danni dei consumatori". Inoltre, nelle prime righe del testo introduttivo nella stessa pagina è stato aggiunto il termine "controverso" riferito al metodo codificato dal microbiologo giapponese Masanobu Fukuoka. A queste modifiche si somma la progressiva aggiunta di virgolette in varie espressioni e parole lungo il testo che descrive l'agricoltura sinergica quali: "adattamento evolutivo dell'agricoltura naturale"; "permacultura"; “sinergica” e altre.

Trovatomi di fronte a questa situazione sono portato a pensare che la persona o le persone che hanno apportato queste modifiche non conoscano l'agricoltura sinergica ed abbiano basato queste modifiche (incluse le opinioni espresse nel template :P ) su un'opinione puramente personale dettata dalla non conoscenza della materia proabilmente connessa a pregiudizi più o meno leciti visti i tempi che corrono, ma questo non giustifica il fatto che le affermazioni contenute dal template :P siano fatte senza valide argomentazione e pertanto su basi inesistenti e ascientifiche.

Tali modifiche, nella forma e nei contenuti, risultano screditare l'agricoltura sinergica insinuando pseudoscientificità e addirittura truffa, pertanto, ritengo che la segnalazione di non neutralità effettuata sulla pagina correlata all'agricoltura sinergica sia, di fatto, esposta e mossa in modo non neutrale, bensì avverso all'agricoltura sinergica.

Richiedo dunque, se possibile, la rimozione dei contenuti discriminanti e accusatori dal template :P ed in quanto esperto di questa materia richiedo di poter procedere nell'apporto di nuovi contenuti nella relativa pagina senza che altri utenti possano effettuare modifiche screditanti basate sulla non conoscenza e sulla presunzione, affinché il mio lavoro e quello di altri eventuali utenti possa arricchire in modo efficace la pagina relativa all'agricoltura sinergica.

In riferimento a questa non neutralità premetto che non ritengo accettabile una dinamica di questo tipo, specialmente in uno spazio neutrale come wikipedia. Confido nella tempestiva collaborazione. Cordiali Saluti --Agricoltore Sinergico (msg) 13:06, 3 dic 2019 (CET)

Questa modifica è quella che è all'origine dell'avviso {{P}} apposto da un utente sui contenuti della voce. Avviso che, alla luce di quanto inserito, sembra essere in gran parte giustificato, non solo da alcuni interventi editoriali (abuso dei grassetti e delle maiuscole) che tipicamente nelle voci di Wikipedia vengono considerati non neutrali perché enfatici, ma anche dall'inserimento di digressioni di stampo "filosofico", prive comunque di fonti a sostegno, che di fatto hanno dato all'intera voce una impostazione del tipo "volantino di promozione ideologica delle qualità dell'agricoltura sinergica" - che probabilmente non era nelle intenzioni ma sta di fatto che il risultato è questo. Una frase di questo tipo "L'agricoltura sinergica sarebbe da considerare una filosofia pratica poiché consisterebbe in una serie di tecniche agricole destinate sia alla produzione di cibo sia alla rigenerazione del suolo mentre lo si coltiva", senza fonti, espressa al condizionale è a tutti gli effetti - dal punto di vista dell'enciclopedia - l'espressione di un parere personale ("come penso che si dovrebbe considerare questa tecnica") che è un tipo di contenuto non accettabile in base a WP:Punto di vista neutrale. Un conto è se c'è qualche fonte documentale, per esempio testi di agronomia, che afferma (senza condizionale) cosa è o cosa non è l'agricoltura sinergica: in tal caso, è una affermazione suffragata da uno studio accademico e ha valore enciclopedico. Ma una considerazione ipotetica come quella riportata (e ora rimossa) non va bene, perché dà un taglio effettivamente non neutrale alla voce, al di là della validità o meno di quanto espresso. E tutta la descrizione aggiunta era permeata di frasi di questo tipo ("dalla comprensione dell'importanza dell'humus superficiale e dell'integrità della stratificazione del suolo scaturisce la volontà di muovere ogni gesto verso la salvaguadia dell'humus già presente"; "l'impronta matrilineare e resiliente in simbiosi con la natura in cui l'uomo è parte infinitesimale dell'esistenza e umile ospite della Terra da cui trae nutrimento grazie a un rapporto mutualistico"; " "l'idea androcratica e industriale-progressista del self-made-man illuminista che si innalza sul piedistallo della conoscenza accentrandosi come fulcro dell'universo nell'ottica in cui tutto domina") che hanno conferito a tutta la voce un taglio new age e, appunto, da "pseudoscienza in stile rivelazione" poco compatibile proprio sia con la necessità non derogabile di riportare nella voce solo quanto asserito nelle fonti come dato tecnico, sia con il punto di vista neutrale già citato sopra: e questo proprio per il linguaggio eccessivamente enfatico ed evocativo che si riallaccia a "teorie dei massimi sistemi" che sembrano obiettivamente poco pertinenti all'argomento trattato dalla voce (una tecnica specifica di coltivazione) e più frutto di una personale visione del mondo. A questo punto, per tagliare la testa al toro, la voce è stata riportata allo stato in cui era prima di tale massiccio inserimento. Invito l'utente qua sopra quindi, nel caso voglia contribuire al miglioramento della voce, a farlo secondo però quelle che sono le linee guida di Wikipedia: riportare in modo essenziale e privo di enfasi emotive o emozionali gli aspetti tecnici di questo tipo di agricoltura, documentati possibilmente facendo riferimento a testi di agronomia e non di filosofia della natura, senza digressioni del tipo di quelle evidenziate sopra e non supportate da alcuna documentazione di riferimento.--L736El'adminalcolico 17:31, 2 dic 2019 (CET)

Grazie per la sua risposta e delucidazione. Ci tengo a precisare che la frase che ha preso da esempio è stata messa in condizionale non da me, ma probabilmente da chi ha effettuato anche le altre modifiche. Se occorre posso provarlo poiché ho documentato la fase di aggiornamento da me apportato a questa pagina.

Trovo necessario ricordare che l'agricoltura sinergica essendo una derivazione della permacultura e dell'agricoltura naturale di Masanobu Fukuoka è effettivamente sia una formula agricola composta da tecniche, sia una filosofia. Non mi sentirei di accostarla al New Age, anzi, tutt'altro. Per intenderci, si rifà al concetto di "Mu" presente nel buddhismo zen.

Alla luce di questo, posso chiederle se e come potrei procedere nell'aggiornamento della pagina esprimendo semplicemente l'agricoltura sinergica per quello che é?

Faccio parte dell'associazione nazionale di agricoltura sinergica ed al di là di questa mia iniziativa che ha rappresentato semplicemente l'inizio di un contributo per arricchire la pagina intendo discutere di questo tema in assemblea per preparare insieme una pagina con i giusti criteri enciclopedici, le fonti e le prove scientifiche non ci mancano.

L'unica perplessità che ho é riguardo alla possibilità di ulteriori "attacchi" non neutrali da parte di terzi. In tal caso tornerò a scrivere qui? --Agricoltore Sinergico (msg) 13:06, 3 dic 2019 (CET)

modifiche alla pagina[modifica wikitesto]

Gentile comunità di wikipedia, ho apportato modifiche alla pagina citando le uniche fonti attendibili possibili ovvero le documentazioni dirette del lavoro di Emilia Hazelip e della libera scuola di agricoltura sinergica 'Emilia Hazelip' di cui faccio parte. Seguono le modifiche che ho apportato, nella speranza di aver avuto un tono sufficientemente enciclopedico:

"In un sistema evolutivo, il presente è legato al passato e al futuro. Se siete già abituati ad un sistema agricolo dove ogni cosa comincia da zero dopo l'aratura, sarete i primi ad accorgervi che il sistema 'Agricoltura Sinergica' richiede molto più pensiero, calcolo e pianificazione"

(Emilia Hazelip - Agricoltura Sinergica, le origini, l'esperienza, la pratica)

L'agricoltura sinergica elaborata dall'agricoltrice e permacultrice spagnola Emilia Hazelip è un insieme di pratiche finalizzate alla progettazione e alla gestione di ecosistemi artificiali che soddisfino le necessità primarie della popolazione quali cibo, fibre ed energia e al contempo presentino la resilienza, la ricchezza e stabilità di ecosistemi naturali. L'agricoltura sinergica nasce dall'adattamento al clima mediterraneo dell'agricoltura naturale ideata dal microbiologo e filosofo giapponese Masanobu Fukuoka e di Mark Bonfils e della permacultura di Bill Mollison e David Holmgren.

Nei suoi scritti Emilia Hazelip evidenzia come siano stati fondamentali i contribuiti di autori, di ricerche e gli approcci di molti altri studiosi come l'archeologa e linguista lituana Marija Gimbutas con la sua opera La Civiltà della Dea (Vol.1 e 2), dell'agronomo statunitense Edward Hubert Faulkner (1886-1964) e il suo libro Plowman's Folly (La follia dell'aratore), l'orticultrice nord-americana Ruth Stout pioniera e sostenitrice dell'agricoltura ecologica senza lavorazione del terreno, lo scienziato australiano Alan Smith con il suo articolo sul ciclo ossigeno-etilene The living soil,, lo scienziato statunitense William R. Jackson e il suo articolo Protecting your soil microorganisms, e la biologa del suolo statunitense Elaine Ingham, ricercatrice del Soil food web.

Da tali testi scientifici ed umanistici Emila Hazelip ha sintetizzato i principi di base e le tecniche dell'agricoltura sinergica .

Principi dell'agricoltura sinergica

I quattro principi dell'agricoltura sinergica sono:

nessuna lavorazione del suolo nessun apporto di fertilizzanti nessun trattamento di sintesi nessun compattamento del suolo Sintesi della tecnica iniziale

Il primo approccio alla terra è volto alla delimitazione delle aree destinate alla coltivazione, ben distinte dalle zone di passaggio dedicate al camminamento. Così le porzioni di suolo che vengono coltivate assumono comunemente il nome di 'aiuole' o di 'bancali' realizzate entro dimensioni tali da permettere il facile raggiungimento della loro parte centrale.

Le aiuole possono essere realizzate sia al livello del suolo, sia ad un livello rialzato (convesso) o ribassato (concavo) a seconda delle necessità determinate dal clima e dalla composizione del suolo:

- nei terreni pesanti (argillosi e/o limosi) è consigliabile realizzare aiuole a livello terra per limitare il fenomeno spontaneo di coesione (compattamento).

- nei climi siccitosi è consigliabile la realizzazione di aiuole concave per favorire l'accumulo di umidità all'interno dell'aiuola.

- nei climi molto piovosi è consigliabile la realizzazione di aiuole convesse per favorire il ruscellamento od il ristagno al di sotto dell'area coltivata.

Le aiuole vengono poi coperte da una pacciamatura biodegradabile e quindi si può scegliere tra molti materiali.

PS: ho rimosso la dicitura 'controversa' relativo a 'permacultura' e la citazione annessa poiché non era attendibile e la dicitura era palesemente puramente discriminante. Procederò nei prossimi giorni con altre modifiche alla pagina per arricchirla di contenuti --Agricoltore Sinergico (msg) 13:06, 3 dic 2019 (CET)

Non decidi tu cosa sia discriminante e cosa no.--Rosso Veneziano (msg) 22:26, 2 dic 2019 (CET)
Perché è stato annullato ancora una volta il lavoro di un pomeriggio che ho svolto per aggiornare con tanto di citazioni e link? e senza una spiegazione logica? Questa volta dov'è il problema?
Rosso Veneziano sei stato tu? Se sì, su che basi?
Se il problema è che ho rimosso un link da sito esterno bastava reinserire il link , non c'era bisogno di cancellare tutte le mie modifiche.
Se domattina non troverò una risposta sensata, argomentata e comprensibile procederò con un ulteriore aggiornamento alla pagina o procederò a prendere altri tipi di provvedimenti poiché questa dinamica sta ::sfociando un po' troppo nell'arbitrario. Buonanotte
Consiglio. Leggere Wikipedia:Fonti_attendibili. Per capire che le fonti che inserisci sono prive di credibilità.--Rosso Veneziano (msg) 20:19, 3 dic 2019 (CET)

riflessioni sulla fonte citata nella sezione 'critiche e controversie'[modifica wikitesto]

ciao a tutti, ho iniziato ad analizzare il testo citato come fonte che avalla la sezione 'critiche e controversie' e ad una prima occhiata mi risultano evidenti alcuni passaggi:

La mécanisation est remplacée par le travail manuel. Adieu tracteur, motobineuse, pompe d’irrigation à moteur thermique ou électrique… et vive la campagnole (a) et la traction animale.

[questa affermazione non trova attinenza con la realtà. la permacultura non rinnega l'utilizzo del lavoro meccanizzato (due esempi di permacultori che utilizzano mezzi meccanici sono Sepp Holzer ed Ernest Gotsch). qual'è la fonte utilizzata dall'autore dell'articolo per asserire che la permacultura in senso ampio rifiuta la meccanizzazione?]

e ancora: Les interdictions s’adressent à tous les produits issus des énergies non renouvelables et notamment les plastiques. Les voiles anti-insectes fabriqués à partir du pétrole ne sont pas les biens venus alors qu’ils sont si utiles pour éloigner les bioagresseurs. Ils sont remplacés par des associations de légumes imbriqués les uns dans les autres produisant différentes odeurs qui éloigneraient les ravageurs.

[qual'è la fonte di questa affermazione? dove è scritto nei testi di permacultura che si vieta l'uso di fonti non rinnovabili, al massimo si incentiva l'utilizzo di risorse rinnovabili.]

e ancora: Pour combattre les bioagresseurs, les permaculteurs font surtout confiance à l'interaction entre plantes, aux mélanges d’huiles essentielles ou aux diverses décoctions et tisanes de végétaux. Tout doit provenir de la nature bienfaitrice dans laquelle ils existent de nombreuses solutions pour nourrir le sol de culture, entretenir les plantes et combattre les bioagresseurs. Or, l’efficacité des associations de culture en plein air est souvent dérisoire, les bioagresseurs les plus agressifs étant fréquemment polyphages.

[qual'è la fonte di questa affermazione? affermare che la consociazione vegetale non sia sufficiente poiché "i parassiti più aggressivi sono spesso polifagi" sembra un'opinione personale senza base scientifica.]

e ancora: Et pourquoi ne ferions-nous pas aussi confiance aux forces cosmiques de la biodynamie ?

[qual'è la fonte che asserisce che in permacultura si parla di forze cosmiche? appunto quella è la biodinamica. perché accavallare la biodinamica alla permacultura? rischia di creare disinformazione.]

C’est ainsi, que dans le jardin potager de permaculture de l'abbaye de Valsainte située dans les Alpes de Haute-Provence, l’eau de pluie stockée est envoyée vers un entonnoir en cuivre permettant de reproduire le vortex décrit par le naturaliste et garde forestier Viktor Schauberger. Dans cet entonnoir, l’eau serait dynamisée comme celle qui coule dans les rivières jalonnées d'obstacles, et cela afin de lui rendre « sa structure vivante donc, bénéfique pour les plantes

[questa affermazione è una valida fonte per accusare dimisticismo l'intera permacultura? io starei attento a confondere le scelte individuali dei singoli permacultori con le linne guida generiche della permacultura. E' veramente scientifico questo atteggiamento?]

e ancora:

Pour un adepte de la permaculture, le terme abondance n’a peut-être pas la même signification que celui de Monsieur tout le monde.

[l'uso della parola 'adepto' sembra una scelta arbitraria dell'autore dell'articolo, laddove nei testi di permacultura questa parola non venga mai utilizzata. A me suona come una opinione non neutrale, a voi?]

e ancora: Quel type de société les fondateurs de la permaculture nous proposent-ils ? L'objectif étant de réduire le système économique essentiellement aux activités agricoles implique que dans le futur plus de 90 % de la population retourne travailler dans les champs avec pour modèle d’organisation sociale les collectivités d’entraide du communisme libertaire.

[quale fonte attendibile asserisce che "l'intento sia quello di ridurre il sistema economico essenzialmente alle attività agricole" ? Su quale base si può asserire, fingendo che la prima affermazione sia vera, che: "questo implicherà un ritorno ai campi da parte del 90% della popolazione"? Questo è un dato molto esatto, non dovrebbe essere avallato da un o più fonti attendibili?]

e ancora:

Quant au choix des plantes cultivées pour satisfaire nos besoins essentiels, les cultures des plantes qui consomment beaucoup d’énergie, d’eau et d’intrants ne sont pas recommandées. Les plantes vivaces et les arbres fruitiers doivent être privilégiés. La culture des légumes en compagnie des arbres est aussi conseillée. Par contre, les céréales sont considérées comme des cultures secondaires. C'est pourquoi, le maraîchage et les arbres fruitiers sont le plus souvent rencontrés dans les fermes modèles de permaculture. On comprend que les céréales fassent l'objet d'un désamour en raison des contraintes techniques qu'impose le système de culture.

[su quale fonte attendibile si asserisce tutto questo? dove è scritto che la permacultura non si occupa di cerealicoltura, ma solo di alberi da frutto?]

Per il momento ho esaurito il tempo a disposizione per analizzare l'articolo, riprenderò in futuro, ma per quanto osservato fin ora l'articolo mi risulta senza fonti attendibili e non neutrale. Sembra che l'autore dell'articolo non sappia veramente cosa sia la permacultura o che non l'abbia approfondita a sufficienza per poter esprimere un'opinione attinente con la realtà. Possiamo considerare questa fonte attendibile e neutrale da utilizzarla come fulcro per la creazione del paragrafo 'critiche e controversie' ? E' sufficiente un'opinione soggettiva verso una determinata materia per aprire su una qualunque pagina di wikipedie un paragrafo di critica e controversia? --Agricoltore Sinergico (msg) 13:06, 3 dic 2019 (CET)

cortesemente Firmati. Nel merito: non sta noi sindacare cosa dice la fonte, ci basta citarla. --ignis scrivimi qui 10:37, 3 dic 2019 (CET)

questo significa che una qualunque fonte può essere citata per dire qualunque cosa su qualunque pagina? leggendo le linee guida dell'uso delle fonti sembrava diversa la faccenda --Agricoltore Sinergico (msg) 13:06, 3 dic 2019 (CET)

no, significa che non sta all'utente contestare la fonte in base a proprie considerazioni del tutto personali. Ti fa fatica firmarti? --ignis scrivimi qui 11:32, 3 dic 2019 (CET)

quindi a chi sta determinare se una fonte è neutrale e attendibile oppure no? intendi questa come firma? ho provato ad accedere con il mio nome utente per vedere se così riesco a firmare --Agricoltore Sinergico (msg) 13:03, 3 dic 2019 (CET)

ok ci sono riuscito. ora ho firmato anche gli altri interventi che ho fatto in discussione. rimane la domanda aperta: quindi a chi sta determinare se una fonte è neutrale e attendibile oppure no? --Agricoltore Sinergico (msg) 13:08, 3 dic 2019 (CET)

(fuori crono) fonti attendibili--Rosso Veneziano (msg) 20:38, 3 dic 2019 (CET)
certamente non basta l'opinione di un utente. In ogni caso basta googolare per trovare altre fonti dello stesso tenore. Appena ho tempo provo a citarne alcune. --ignis scrivimi qui 13:52, 3 dic 2019 (CET)

Voce priva di fonti attendibili[modifica wikitesto]

La promesse "fonti scientifiche" (le fonti e le prove scientifiche non ci mancano- cit.)latitano. Al momento la voce è autoreferenziale: sono gli stessi sinergici che ci assicurano che il loro metodo funziona, e noi dovremmo crederci. Modello "Chiedi all'oste se ha buon vino".--Rosso Veneziano (msg) 20:22, 3 dic 2019 (CET)

Io proporrei di considerare il valore della voce in quanto spiega di che cosa si tratta a chi cerca informazioni su qualcosa che può aver sentito dire in giro e non sa che cosa sia. Sulla scientificità ho qualche dubbio anche io (che pure ho avuto occasione di pensare veramente se utilizzarla in campo), ma la scientificità delle migliaia di pagine sprecate sui pokemon o sulla guerra dei troni non è superiore; e sull'autoreferenzialità sono ancora più d'accordo (d'altra parte è lo stesso criterio che usano i soci del Lyons e del Rotary per dire di essere tutte e solo brave persone). --Lichinga (msg) 15:17, 4 dic 2019 (CET)

In effetti l'agricoltura sinergica rispecchia aspetti sia dell'agricoltura biologica, sia dell'agricoltura naturale di Masanobu Fukuoka, sia della permacultura, sia dell'agricoltura di sussistenza cilena (ecc), ma in qualche modo è anche una cosa a sé. Contestualizzandola anche storicamente, quando Emilia Hazelip ha codificato l'agricoltura sinergica in quanto tale ha generato qualcosa di nuovo (e antico al tempo stesso). La pagina di agricoltura sinergica da quanti anni è stata aperta su wikipedia prima di ora? Ho trovato 'casualmente' questa pagina e avendo visto che c'erano scritte cose inesatte ho voluto cambiarle, per cominciare, così le poche cose che sono scritte almeno corrispondono alla realtà. In seguito, come avevo scritto in discussione, intenderò portare questo tema in assemblea con l'associazione nazionale di agricoltura sinergica per proporre di elaborare assieme il materiale necessario ( con fonti terze attendibili e neutrali dalla valenza scientifica ) per aggiornare ulteriormente la pagina. Dal mio canto propongo di lasciare la pagina aperta affinché possa crescere nel tempo con contenuti che semplicemente descrivono l'agricoltura sinergica per quello che è: non una ricetta fatata o magica che ti promette di fare chissà che cosa, ma una semplice possibilità da poter scegliere per vivere bene ( l'aspetto filosofico ) e ritrovare un contatto con la terra ormai ampiamente perduto ( l'aspetto agricolo, da non intendere solo in ambito di produzione ). Come credo di aver detto in qualche commento in precedenza (e se così non fosse allora colgo l'occasione per dirlo ora) l'agricoltura sinergica provenendo sia dalla permacultura e sia dall'agricoltura naturale di Fukuoka è inevitabilmente sia una formula agricola composta di tecniche rigenerative/conservative, sia una filosofia che porta con sè un modo di pensare e di essere. Concludo dicendo che, in ambito agricolo, dire 'funziona' o 'non funziona' nei confonti di una determinata tecnica ( che sia ritenuta biologica piuttosto che intensiva piuttosto che altro ) non ha molto senso, poiché a parità di tecniche due individui diversi possono arrivare a risultati diversi. Basta parlare con gli agricoltori per rendersi conto di come, nonostante tutti pratichino le stesse tecniche intensive, alcuni a volte hanno un'annata buona ed altri no, poi magari l'anno dopo cambia. Allora osservando il singolo agricoltore che ha avuto un'annata pessima qualucno potrebbe frettolosamente dire: "l'agricoltura intensiva non funziona" e di fronte all'agricoltore che ha avuto una buona annata " l'agricoltura intensiva funziona ", ma allargando lo sguardo si comprende molto semplicemente che qualunque tecnica agricola può funzionare o non funzionare ( in funzione a uno o più determinati obiettivi )a seconda di una moltitudine di fattori che entrano in gioco e non è così semplice poter mappare il tutto. Ribadisco, lo stesso discorso vale per qualunque tipo di tecnica agricola che si utilizza. Dunque, per stare coi piedi per terra ancor prima di capire se l'gricoltura sinergica funziona o non funziona ( in funzione a cosa? ) non sarebbe forse il caso concentrarsi a descriverla per quello che é ( ed è questa la volontà secondo cui ho iniziato ad aggiornare la pagina ) e progressivamente ampliare le finestre di dialogo sulle tematiche che ne deriveranno? cordialmente --Agricoltore Sinergico (msg) 17:39, 4 dic 2019 (CET)