Diocesi di Villa de la Concepción del Río Cuarto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Diocesi di Río Cuarto)
Jump to navigation Jump to search
Diocesi di Villa de la Concepción del Río Cuarto
Dioecesis Rivi Quarti Immaculatae Conceptionis
Chiesa latina
Suffraganea dell' arcidiocesi di Córdoba
Vescovo Adolfo Armando Uriona, F.D.P.
Sacerdoti 100 di cui 87 secolari e 13 regolari
4.470 battezzati per sacerdote
Religiosi 20 uomini, 51 donne
Diaconi 12 permanenti
Abitanti 470.000
Battezzati 447.000 (95,1% del totale)
Superficie 58.519 km² in Argentina
Parrocchie 52 (8 vicariati)
Erezione 20 aprile 1934
Rito romano
Cattedrale Immacolata Concezione
Santi patroni Immacolata Concezione
Indirizzo Calle Buenos Aires 261, 5800 Río Cuarto [Córdoba], Argentina
Sito web diocesisriocuarto.org.ar
Dati dall'Annuario pontificio 2015 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Argentina
Scorcio della città di Río Cuarto e della sua cattedrale.

La diocesi di Villa de la Concepción del Río Cuarto (in latino: Dioecesis Rivi Quarti Immaculatae Conceptionis) è una sede della Chiesa cattolica in Argentina suffraganea dell'arcidiocesi di Córdoba. Nel 2014 contava 447.000 battezzati su 470.000 abitanti. È retta dal vescovo Adolfo Armando Uriona, F.D.P.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi comprende nella provincia di Córdoba in Argentina i dipartimenti di General Roca, Juárez Celman, Presidente Roque Sáenz Peña e Río Cuarto, e la parte dei dipartimenti di Marcos Juárez e di Unión che si estende a sud della linea ferroviaria tra Corral de Bustos e Pascanas.

Sede vescovile è la città di Río Cuarto, dove si trova la cattedrale dell'Immacolata Concezione.

Il territorio si estende su 58.519 km² ed è suddiviso in 52 parrocchie, raggruppate in otto decanati: Inmaculada Concepción, La Merced, San Cayetano, Canals, General Cabrera, Laboulaye, La Carlota e Sampacho.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Río Cuarto fu eretta il 20 aprile 1934 con la bolla Nobilis Argentinae nationis di papa Pio XI, ricavandone il territorio dall'arcidiocesi di Córdoba.

Il 12 luglio 1995 ha assunto il nome attuale.

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

  • Leopoldo Buteler † (13 settembre 1934 - 22 luglio 1961 deceduto)
  • Moisés Julio Blanchoud † (6 settembre 1962 - 7 gennaio 1984 nominato arcivescovo di Salta)
  • Adolfo Roque Esteban Arana † (6 agosto 1984 - 22 aprile 1992 ritirato)
  • Ramón Artemio Staffolani † (22 aprile 1992 succeduto - 21 febbraio 2006 ritirato)
  • Eduardo Eliseo Martín (21 febbraio 2006 - 4 luglio 2014 nominato arcivescovo di Rosario)
  • Adolfo Armando Uriona, F.D.P., dal 4 novembre 2014

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi al termine dell'anno 2014 su una popolazione di 470.000 persone contava 447.000 battezzati, corrispondenti al 95,1% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 295.000 300.000 98,3 67 31 36 4.402 81 137 25
1965 325.000 360.000 90,3 87 47 40 3.735 53 200 42
1970 310.000 350.000 88,6 82 48 34 3.780 41 151 43
1976 323.000 380.000 85,0 75 45 30 4.306 40 80 44
1980 444.000 462.000 96,1 70 46 24 6.342 27 104 46
1990 519.000 546.000 95,1 74 56 18 7.013 5 20 64 46
1999 394.700 415.000 95,1 91 80 11 4.337 17 24 78 47
2000 394.700 415.000 95,1 91 77 14 4.337 17 23 77 47
2001 399.000 416.000 95,9 95 80 15 4.200 18 19 70 48
2002 403.000 420.000 96,0 93 80 13 4.333 17 17 75 48
2003 417.050 439.008 95,0 95 83 12 4.390 17 16 73 48
2004 391.400 412.000 95,0 91 81 10 4.301 17 12 63 48
2010 427.000 453.000 94,3 94 84 10 4.542 10 25 69 52
2014 447.000 470.000 95,1 100 87 13 4.470 12 20 51 52

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi