Diocesi di Agrippia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Agrippia
Sede vescovile titolare
Dioecesis Agrippensis
Patriarcato di Antiochia
Sede titolare di Agrippia
Mappa della diocesi civile d'Oriente (V secolo)
Vescovo titolare Thomas (Tomy) Tharayil
Istituita 1933
Stato Siria ?
Diocesi soppressa di Agrippia
Suffraganea di Sergiopoli
Eretta  ?
Soppressa  ?
Dati dall'annuario pontificio
Sedi titolari cattoliche

La diocesi di Agrippia (in latino: Dioecesis Agrippensis) è una sede soppressa e sede titolare della Chiesa cattolica.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Agrippia, identificabile con le rovine di Saliliyé, è un'antica sede episcopale della provincia romana della Siria Eufratense nella diocesi civile d'Oriente. Essa faceva parte del Patriarcato di Antiochia ed era suffraganea dell'arcidiocesi di Sergiopoli.

La sede non compare nell'opera Oriens Christianus di Lequien. È segnalata in una Notitia Episcopatuum del VI secolo, ma nessun vescovo è conosciuto.[1]

Oggi Agrippia sopravvive come sede vescovile titolare; l'attuale vescovo titolare è Thomas (Tomy) Tharayil, vescovo ausiliare di Changanacherry.

Cronotassi dei vescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

  • Thomas (Tomy) Tharayil, dal 14 gennaio 2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi