Destratificatore d'aria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un destratificatore d'aria

Il destratificatore d'aria è un apparecchio elettrico che serve per mandare verso il basso l'aria calda stratificata verso il soffitto.

Composizione e funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un apparecchio di forma quadrata, rotonda o a tre pale montato sospeso o quasi vicino al soffitto oppure montato a parete composto da una ventola con motore monofase o trifase rivolta con la parte aspirante verso l'alto, da varie alette e/o diffusori orientabili, da un regolatore di velocità e/o da un pannello comandi a distanza. Viene impiegato normalmente in spazi molto grandi chiusi soggetti a dispersioni termiche come ad esempio i capannoni industriali, le palestre, ecc... . Il funzionamento consiste nel riportare verso il basso distribuendo e miscelando in tutto l'ambiente l'aria calda stratificata verso il soffitto prodotta da altre fonti di riscaldamento quali aerotermi, caloriferi, e così via. Con questo sistema si evitano dispersioni termiche mantenendo caldo tutto l'ambiente. Inoltre può essere impiegato anche d'estate per i ricambi d'aria nell'ambiente e/o per ridurne l'umidità. Nuovi modelli permettono di impostare anche l'accensione automatica tramite un termostato regolabile in grado di misurare la temperatura al di sotto del soffitto sul quale è installato l'apparecchio. Altri modelli possono comprendere una ventola che aspira l'aria calda soffiandola all'interno di un tubo diffondendola tramite dei diffusori installati su quest'ultimo nell'ambiente. Il modello più efficiente e meno fastidioso per gli operai è un modello a velocità variabile in funzione della temperatura a soffitto. In tal modo non si generano fastidiose correnti d'aria comuni nei destratificatori con termostato on-off.

Rumorosità[modifica | modifica wikitesto]

Destratificatori d'aria installati sul soffitto di una chiesa di Glasgow

La rumorosità è dovuta dall'attrito generato dalle pale rotanti della ventola nel momento in cui è in funzione. Nuovi modelli dell'apparecchio invece sono silenziosi.

Vantaggi e svantaggi[modifica | modifica wikitesto]

Vantaggi[modifica | modifica wikitesto]

Il vantaggio principale sta nel garantire il calore coprendo totalmente gli ambienti molto grandi mantenendoli caldi evitando così dispersioni termiche verso il soffitto. Lo si può inoltre impiegare anche d'estate per i ricambi d'aria e/o per ridurre l'umidità.

Svantaggi[modifica | modifica wikitesto]

L'unico svantaggio sta nell'aumento dei consumi elettrici prodotto da questo apparecchio che viene utilizzato molto durante la stagione invernale abbinato alle fonti di riscaldamento quali aerotermi, caloriferi, ecc... .

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Scienza e tecnica Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di scienza e tecnica