Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi è un'istituzione culturale con sede a Parma, in borgo Schizzati numero 3.

L'attuale presidente è Leonardo Farinelli. La segretaria è Maria Bianca Venturini.

Cenni di storia[modifica | modifica wikitesto]

Fu fondata nel 1860 da Luigi Carlo Farini sul modello di altre deputazioni di storia patria italiane, allo scopo di patrocinare la promozione di studi sulla storia degli stati parmensi precedenti l'unità d'Italia. Attiva in un primo momento nello studio della storia di Parma, Piacenza e Pontremoli dall'antichità al 1861, successivamente ha esteso il proprio àmbito anche al periodo compreso fra l'unità d'Italia e il 1925[1].

Dal 1860 al 1877 fu associata alla "Deputazione di Storia Patria per le Province Modenesi" e dal 1877 al 1890 alla "Deputazione di Storia Patria per le province di Romagna". Dal 1892 al 1934 fu autonoma, per poi aggregarsi con le altre consorelle della regione alla "Deputazione di Storia Patria per l'Emilia-Romagna" (1935-1944). Nel 1945, frazie all'opera di Giuseppe Micheli, riacquistò l'autonomia.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

La Deputazione promuove iniziative volte alla ricerca e alla pubblicazione di documenti di rilevanza storica degli Stati parmensi. Pubblica annualmente l'Archivio storico per le Province Parmensi (ASPP). Secondo quanto previsto dallo statuto, il periodico pubblica il risultato degli studi promossi dalla Deputazione. Da molto tempo trovano posto sulle sue pagine anche studi sul movimento cattolico nel territorio di Parma.

L'istituzione dispone di una biblioteca che ospita volumi relativi all'àmbito di studio della Deputazione, con una predominanza di quelli che si occupano della storia delle Province Parmensi fino al XIX secolo[1]. Nel 1998, inoltre, l'istituzione ha acquisito per donazione la "Biblioteca Federico Sozzi": la consultazione dei volumi in essa custoditi (principalmente saggi storici, sulla storia dell'arte, della musica e della letteratura risalenti al XX secolo e provenienti da Italia e Francia[1]) è però possibile soltanto in biblioteca[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Deputazione di Storia Patria per le Province Parmensi, su biblioteche2.comune.parma.it. URL consultato il 13 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 5 giugno 2012).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]