Davide Mattiello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Davide Mattiello
Davide Mattiello daticamera.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XVII
Coalizione Italia. Bene Comune
Circoscrizione I (Piemonte 1)

Dati generali
Partito politico Indipendente (fino al 2016)
PD (dal 2016)
Titolo di studio laurea in giurisprudenza

Davide Mattiello (Torino, 31 maggio 1972) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureato nel 1996 in giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Torino con una tesi in diritto costituzionale, ha ricoperto svariati incarichi organizzativi presso associazioni di volontariato legate alla lotta all'illegalità e alle mafie.

Attivo sin dalla giovane età nel mondo del volontariato cattolico, in particolare nella GiOC, nel 1999 fonda Acmos onlus, un'associazione il cui scopo è promuovere l'inclusione democratica attraverso percorsi di cittadinanza attiva nelle scuole. Ne rimane presidente sino al 2010.

Dal 2002 al 2010 ricopre il ruolo di referente regionale di Libera Piemonte e di membro del Consiglio regionale del Forum del Terzo Settore. In Libera, è anche membro dell'Ufficio di Presidenza tra il 2009 e il 2012.

Il suo impegno politico inizia nel 2011 con la fondazione Benvenuti in Italia, che contribuisce a fondare e presiede fino al 2015.

Elezione a deputato[modifica | modifica wikitesto]

Alle elezioni politiche del 2013 viene eletto deputato della XVII legislatura della Repubblica Italiana nella circoscrizione Piemonte 1 come indipendente nelle liste del Partito Democratico. Durante la legislatura, è membro delle Commissioni Giustizia e della Commissione Interparlamentare Antimafia.

È relatore, tra le altre, della modifica dell’articolo 416-ter del codice penale, in materia di scambio elettorale politico-mafioso, e del sistema di protezione dei testimoni di giustizia. Fa altresì parte del comitato dei nove per la legge sul caporalato.

Nel luglio 2016 si iscrive ufficialmente al Partito Democratico e aderisce alla corrente ReteDem.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN224779993 · ISNI (EN0000 0003 6250 2762