Dalla parte delle bambine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dalla parte delle bambine
AutoreElena Gianini Belotti
1ª ed. originale1973
Generesaggio
Sottogeneresociologia, pedagogia
Lingua originaleitaliano

Dalla parte delle bambine è un saggio di pedagogia e sociologia di Elena Gianini Belotti, pubblicato da Feltrinelli.

Contenuti[modifica | modifica wikitesto]

L'opera si pone come indagine sull'identità sessuale femminile in quanto determinata dall'educazione sociale. Il titolo, in particolare, va ad analizzare la differenza di carattere fra maschi e femmine come frutto di una differenziazione dei sessi operata fin dalla prima infanzia, persino prima della nascita effettiva dell'individuo. [1]

Indice[modifica | modifica wikitesto]

Premessa
Capitolo primo
L'attesa del figlio
Sarà maschio? Sarà femmina?
L'ostilità verso la femmina
Il maschio è il preferito
È nato
Capitolo secondo
La prima infanzia
Io sono un maschio, io sono una femmina
Imitazione e identificazione
Gli interventi diretti
Si parla ancora dell'invidia del pene
Capitolo terzo
Gioco, giocattoli e letteratura infantile
Giocattoli "giusti" e "sbagliati"
I giochi infantili e la realtà sociale
Vari modi di giocare
I giochi di movimento
La letteratura infantile
Alcuni luminosi esempi
Le vecchie favole
Capitolo quarto
Le istituzioni scolastiche: la scuola infantile, elementare e media
Perché gli uomini no?
Le insegnanti che discriminano
La divisione per sessi: le bambine al servizio dei maschi
Le attività preferite e quelle suggerite
I disegni confermano
Indipendenza e creatività
La discussione continua: uno sguardo alla scuola elementare e media

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dalla parte delle bambine, Feltrinelli. URL consultato il 9 luglio 2017.
Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura