Cryptotis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Cryptotis
Missing Soricidae.png
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Soricomorpha
Famiglia Soricidae
Sottofamiglia Soricinae
Tribù Blarinini
Genere Cryptotis
Pomel, 1848
Sinonimi

Soriciscus, Xenosorex

Specie

Vedi testo

Cryptotis (Pomel, 1848) è un genere di toporagni della famiglia dei Soricidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Cryptotis appartengono toporagni di piccole dimensioni, con la lunghezza della testa e del corpo tra 50 e 102 mm, la lunghezza della coda tra 12 e 53 mm e un peso fino a 19 g.[1]

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio presenta un rostro relativamente lungo e sottile ed una scatola cranica rotonda. Le punte dei denti sono colorate di rosso e sono presenti quattro denti superiori unicuspidati, che decrescono progressivamente nelle dimensioni.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

3 2 1 3 3 1 2 3
3 1 1 1 1 1 1 3
Totale: 30
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è simile a quello dei comuni toporagni. La pelliccia è densa e può essere sia corta che lunga. Nei maschi di alcune specie è presente una zona priva di peli su ogni fianco dove è situata una massa ghiandolare. Il colore delle parti dorsali varia dal grigio chiaro al nero, mentre le parti ventrali sono generalmente più chiare. Il muso è lungo, appuntito e ricoperto di lunghe vibrisse, gli occhi sono piccoli. Le orecchie sono poco sviluppate, larghe e parzialmente nascoste nella pelliccia. Le zampe anteriori possono essere sia corte che notevolmente più larghe e lunghe, con le dita munite di artigli lunghi ed estremamente larghi, adattamento ad una vita semi-fossoria. I piedi sono ricoperti dorsalmente di scaglie più o meno visibili. La coda è lunga da un terzo a circa la metà della testa e del corpo, è di un colore uniforme e ricoperta di scaglie e piccoli peli sottili.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è diffuso nel continente americano, dagli Stati Uniti d'America orientali attraverso tutta l'America centrale fino alla Colombia, il Venezuela occidentale, l'Ecuador e il Perù settentrionale.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende 41 specie.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gardner, 2008.
  2. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Cryptotis, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898
  • Alfred L. Gardner, Mammals of South America, Volume 1: Marsupials, Xenarthrans, Shrews, and Bats, University Of Chicago Press, 2008. ISBN 9780226282404

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi