Costa d'Oro danese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Costa d'Oro danese
Costa d'Oro danese – Bandiera
Dati amministrativi
Nome ufficialeDanske Guldkyst
Lingue parlateDanese
CapitaleCarlsborg
Dipendente daFlag of Denmark.svg Danimarca
Politica
Forma di governoColonia della corona danese
Nascita1658
CausaFondazione dei primi insediamenti danesi
Fine1850
CausaVendita all'Impero britannico
Territorio e popolazione
Bacino geograficoAfrica
Territorio originaleAfrica occidentale
Evoluzione storica
Preceduto daFlag of Sweden.svg Costa d'Oro svedese
Succeduto daFlag of the Gold Coast.svg Costa d'Oro britannica
Ora parte diGhana Ghana

La Costa d'Oro danese (in lingua danese: Danske Guldkyst o Dansk Guinea)) faceva parte della regione della Costa d'Oro (grosso modo l'odierno Ghana), che si trova sul Golfo di Guinea in Africa Occidentale (da qui il territorio è chiamato talvolta Guinea danese). Fu colonizzata dai Danesi, prima sotto il dominio indiretto della Compagnia danese delle Indie Occidentali (Dansk Vestindien Kompagni; una compagnia munita di concessione regia) poi alla Compagnia della Costa d'oro (Dansk Afrikaan Kompagni af den Kuste d'or) ed infine come colonia danese della corona.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fort Christiansborg

Dal 1658 parecchi insediamenti danesi furono istituiti sulla Costa d'Oro orientale (Dansk Afrikaner Kolonie af den Kuste d'Or):

Il 20 aprile 1663, l'occupazione danese di Fort Christiansborg e Carlsborg (Cape Castle) completò l'annessione degli insediamenti della Costa d'Oro svedese.

Nel 1750 fu proclamata colonia della corona danese.

  • 1782 - 1785: fu sotto l'occupazione britannica.

Il 30 marzo 1850 tutti gli insediamenti della Costa d'Oro furono venduti alla Gran Bretagna e incorporati nella Costa d'Oro britannica.

Il titolo del principale amministratore coloniale era Opperhoved (singolare; talora reso come "Capo stazione") sin dal 1658, solo nel 1766 fu promosso a Governatore.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Fonti e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]