Coryphodon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Coryphodon
Hutchinson coryphodon.jpg
Stato di conservazione
Fossile
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Eutheria
Superordine Laurasiatheria
(clade) Ferae
Ordine Cimolesta
Sottordine Pantodonta
Famiglia Coryphodontidae
Genere Coryphodon
(Owen, 1845)
Specie
  • C. eocaenus
  • C. dabuensis
  • C. lobatus
  • C. oweni
  • C. proterus
  • C. ryani

Il corifodonte (Coryphodon testis) era un grande mammifero primitivo vissuto nel Paleocene e nell'Eocene in Nordamerica ed Europa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ricostruzione di R. Knight

Il corpo voluminoso di questo animale ricordava quello di un ippopotamo, e come questo probabilmente anche il corifodonte viveva presso i corsi d'acqua. Le zampe erano molto robuste, dotate di zoccoli, e sostenevano la grande mole del corpo allungato. La coda, contrariamente a molte altre forme di animali simili (pantodonti) era molto corta, mentre il grande cranio era armato di formidabili canini, utilizzati forse nel display intraspecifico o nelle rare occasioni in cui il corifodonte veniva attaccato dai carnivori. La mole di questo animale, tuttavia, probabilmente bastava a scongiurare gli attacchi dei predatori, dal momento che il corifodonte raggiungeva i tre metri di lunghezza.

Il cervello di questo animale era notevolmente piccolo in rapporto alla massa corporea, e si ritiene che il corifodonte fosse stato uno dei mammiferi meno intelligenti mai vissuti. Nonostante ciò, questo animale è vissuto per un periodo di tempo abbastanza lungo ed è stato ritrovato in ben due continenti (Nordamerica ed Europa), senza contare che forme simili sono note in Asia (ad esempio il gigantesco Hypercoryphodon), a testimonianza del successo evolutivo dei corifodonti. I resti di Coryphodon sono stati rinvenuti anche nei Gessi di Montmartre, che furono studiati da Georges Cuvier all'inizio dell' '800.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità LCCN: (ENsh2010005381