Corteccia entorinale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Corteccia entorinale
Gray727-Brodman.png
Superficie mesiale (la corteccia entorinale si situa approssimativamente in corrispondenza delle aree 28 e 34, in basso a sinistra)
Medial surface of cerebral cortex - entorhinal cortex.png
Superficie mediale dell'emisfero destro (la corteccia entorinale è visibile in basso)
Nome latinocortex entorhinalis
SistemaSistema nervoso centrale
Identificatori
MeSHA08.186.211.577.710.225
ID NeuroLexbirnlex_1508

La corteccia entorinale (EC) (o entorinica) è una parte della formazione dell'ippocampo, situata bilateralmente nelle regioni mediali dei lobi temporali. In particolare, la corteccia entorinale costituisce la parte inferiore della circonvoluzione paraippocampale (nella parte superiore si trova il subicolo) e si estende quasi fino al solco collaterale. Oltre ad essere implicata nel circuito intrinseco multisinaptico della formazione dell'ippocampo, la corteccia entorinale presenta diffusi collegamenti con vaste regioni della corteccia cerebrale.

Aree di Brodmann[modifica | modifica wikitesto]

Corteccia entorinale e malattia di Alzheimer[modifica | modifica wikitesto]

La corteccia entorinale è una delle prime aree del cervello che viene colpita nel deterioramento cognitivo lieve (MCI) ed è costantemente alterata nella malattia di Alzheimer.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]