Corrente delle Antille

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La corrente delle Antille.

La corrente delle Antille è una corrente oceanica calda, superficiale e molto variabile, che fluisce verso nordovest dopo aver superato la catena di isole che separa il Mar dei Caraibi dall'Oceano Atlantico.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La corrente, che è originata dal flusso della Corrente Equatoriale Nord, fluisce in senso orario secondo un ciclo convettivo posizionato nell'Oceano Atlantico.

Scorre a nord di Porto Rico, Hispaniola e Cuba, ma resta a sud delle Bahamas, facilitando le comunicazioni marittime tra l'Oceano Atlantico e le coste settentrionali di queste isole. Si collega alla Corrente del Golfo all'intersezione con gli stretti della Florida.

Data la sua bassa velocità e le acque ricche di nutrienti, è molto sfruttata per la pesca dai pescatori delle isole caraibiche. Si muove parallela all'altrettanto ricca di nutrienti corrente dei Caraibi, che fluisce a sud di Porto Rico e Cuba, sopra la Colombia e il Venezuela.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Michael, Costin J., Direct current measurements in the Antilles current, in Journal of Geophysical Research, vol. 73, nº 10, 1968, pp. 3341–4, DOI:10.1029/jb073i010p03341.
  2. ^ Talley, Lynne D., Descriptive Physical Oceanography: An Introduction, Academic Press, 2011, pp. 254, ISBN 0-08-093911-2.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]