Coppettazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le pratiche descritte non sono accettate dalla medicina, non sono state sottoposte a verifiche sperimentali condotte con metodo scientifico o non le hanno superate. Potrebbero pertanto essere inefficaci o dannose per la salute. Le informazioni hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà consigli medici: leggi le avvertenze.
Una persona riceve coppettazione col fuoco

La coppettazione è una forma di medicina alternativa in cui viene creata un'aspirazione locale sulla pelle. La coppettazione è una pratica terapeutica propria della Medicina cinese e fa parte delle pratiche terapeutiche esterne (come il Massaggio cinese TuiNa, la Moxibustione). Non vi è alcuna buona prova che la coppettazione ha alcun beneficio per la salute, ci sono alcune indicazioni che possa essere dannosa.[1] La coppettazione è vista come una forma di pseudoscienza.[2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Attraverso un risucchio, la pelle viene aspirata all'interno del vasetto creando un vuoto nel vasetto posto sulla pelle nella zona desiderata. Il vuoto può essere creato riscaldando e raffreddando l'aria all'interno del vasetto oppure attraverso l'uso di una pompa meccanica.[3] Il vasetto rimane in posizione per un intervallo di tempo che va dai cinque ai quindici minuti. Alcuni ritengono che aiuti nel trattamento del dolore, dei tessuti cicatrizzati profondi muscolari, del tessuto connettivo, dei nodi muscolari e del gonfiore: però l'efficacia di questa tecnica non è provata.[1]

Efficacia[modifica | modifica wikitesto]

Una donna che ha ricevuto la coppettazione col fuoco in un business per strada a Haikou, Hainan, China.

La coppettazione al 2015 è scarsamente supportata dalle prove.[4] Simon Singh e Edzart Ernst scrivono nel loro libro del 2008 Aghi, pozioni e massaggi, che non esistono evidenze di benefici della coppettazione per nessuna condizione medica.[5] Un review del 2011 ha trovato delle prove tenue per il dolore, ma null'altro.[6] Non è chiaro come funziona, ma potrebbe coinvolgere l'effetto placebo.[7]

L'efficacia della coppettazione è difficile da determinare perché è difficile creare dei test clinici in doppio cieco o test clinici che controllano per l'effetto placebo.[8]

Alcuni sostengono che la coppettazione è un trattamento alternativo per il cancro. Tuttavia l'American Cancer Society osserva che “le prove scientifiche disponibili non supportano l'affermazione che la coppettazione ha dei benefici per la salute” e inoltre, il trattamento comporta un piccolo rischio di ustioni.[1]

Effetti collaterali e Controindicazioni[modifica | modifica wikitesto]

La coppettazione è in generale, sicuro quando fatto da professionisti sanitari qualificati su persone che sono in buona salute.[7] Il trattamento non è raccomandato per persone con problemi di saluti a causa degli effetti collaterali.[7] La sostituzione dei trattamenti tipici con la coppettazione non è raccomandata.[7] La coppettazione può causare lividi, ustioni, dolore oppure infezioni della pelle.[7]

Le ricerche indicano che la coppettazione è dannosa, specie nelle persone che sono magre oppure obese. Secondo Jack Raso (1997), la coppettazione causa l'espansione capillare, l'accumulazione eccessiva di liquidi nei tessuti, e la rottura dei vasi sanguini.[9]

In linea generale la Coppettazione viene evitata nelle persone eccessivamente asteniche, nelle malattie croniche consuntive, nelle persone con pelle troppo flaccida, su zone eritematose, su ferite recenti e su eminenze ossee troppo pronunciate.[8][10]

Accettazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa tecnica è praticata da individui da 3000 anni. La coppettazione è generalmente praticata senza supervisione da persone senza alcuna background medica. La medicina tradizionale persiana in Iran applica la tecnica della coppettazione bagnata con la convinzione che la coppettazione con scarificazione può eliminare le cicatrici mentre la coppettazione senza scarificazione può purificare il corpo attraverso gli organi (Nimrouzi et al., 2004).[11] Le persone con un profondo interesse in questa pratica sono religiose e cercano purificazione.

La coppettazione è stata pubblicizzata grazie alla sua popolarità tra le celebrità dello sport americane come ad esempio, DeMarcus Ware, giocatore del National Football League, gli olimpionici Alexander Nadour, Natalie Coughlin e Michael Phelps.[12][13] Il medico Brad McKay ha scritto che la squadra americana stava facendo un grande disservizio ai loro fan che potrebbero “seguire il loro esempio”, chiamando la coppettazione “una terapia tradizionale (ma inutile) e antica.”[14] David Gorski, chirurgo praticante dice, “è tutto rischio per nessun beneficio. Non c'è posto per questa pratica nella medicina moderna.”[15]

Harriet Hall, Mark Crislip, Simon Singh e Edzard Ernst, critici della medicina alternativa chiamano la coppettazione “pseudoscienza sciocca”, “moda delle celebrità” e “un'assurdità”. Essi affermano che non vi è alcuna prova che la coppettazione funzioni meglio di un placebo. Farmacologo David Colquhoun scrive che la coppettazione è “fa ridicola... e del tutto inverosimile.”[16][2]

Storia e Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Vasetti di bambù

Introdotta verso il II secolo d.C., la Coppettazione è una metodica molto utilizzata per la sua potente azione disperdente e mobilizzante che si addice molto alle algie da Freddo/Umidità o da Calore/Umidità e da traumi. La coppetta è costituita da un vasetto di vetro o ceramica o bambù del diametro di 5 cm circa che viene applicata sulla cute in precisi punti o aree per ottenere l'effetto terapeutico. Tuttavia, esistono una varietà di strumenti utilizzati, i metodi della creazione della bassa pressione e delle procedure seguite durante il trattamento.[17] La coppettazione non ha una base scientifica e sembra efficace solo nel controllo del dolore, nonostante anche per questa indicazione le evidenze di efficacia siano piuttosto deboli[18]. La tecnica non è esente[19] da effetti collaterali (anemia, iperpigmentazione, embolia, ustione, panniculite, ascessi cutanei e meningei).

Tecniche e Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

In linea di massima, ci sono due tipologie di coppettazione: coppettazione asciutta e coppettazione sanguinante o bagnata (sanguinamento controllato); la seconda tipologia è più comune. Nessuna delle due tipologie ha alcun beneficio per la salute verificabile. La preferenza di una tipologia varia al variare della cultura e di colui che pratica la tecnica.

Coppettazione asciutta[modifica | modifica wikitesto]

Bańki dziewczyna 01.JPG

La coppettazione generalmente consiste nel creare una piccola zona di bassa pressione dell'aria vicino alla pelle. Tuttavia, esistono una varietà di strumenti utilizzati, i metodi della creazione della bassa pressione e delle procedure seguite durante il trattamento.[17]

La bassa pressione richiesta può essere creata riscaldando il vasetto o l'aria al suo interno con una fiamma o con un bagno in oli profumati caldi e poi posizionandolo sulla pelle. Con il raffreddamento dell'aria all'interno del vasetto, si contrae e attira la pelle leggermente all'interno del vasetto. Recentemente, il vuoto viene creato con una pompa meccanica che agisce attraverso una valvola posizionata sopra il vasetto. Sono disponibili dei vasetti di gomma che permettono di eliminare l'aria al loro interno e si adattano a superfici irregolari o sulle ossa.

Generalmente, i vasetti sono utilizzate prevalentemente su tessuti morbidi che permettono la formazione di un buon sigillo con il bordo del vasetto. I vasetti possono essere utilizzati singolarmente oppure numerosi per coprire una superfici più estesa. Possono essere utilizzati soli oppure sopra di un ago di agopuntura. La pelle può essere lubrificata, permettendo al vasetti di spostarsi lentamente sulla pelle.

Dipendendo dal trattamento specifico, la pelle viene segnata alla rimozione del vasetto. Questi segni possono essere una semplice anello rosso che scompare velocemente; la decolorazione lasciata dal vasetto è generalmente causata da lividi specialmente se i vasetti vengono spostati sulla pelle per spezzare le fibre muscolari. I trattamenti sono, tipicamente indolori.

Coppettazione col fuoco[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione può avvenire in due modi principali:

  • accendendo un fiammifero introducendolo all'interno della coppetta in modo che l'aria presente all'interno di essa riscaldandosi, si espanda, raffreddandosi e ricontraendosi poi allo spegnimento dello stesso e creando una bassa pressione con un effetto di risucchio. Il fiammifero rimarrà all'interno della coppetta per almeno un secondo intero e, dopo aver fatto ciò, con rapido movimento la si applica sul punto prescelto. Se si tardasse troppo tempo ad applicare la coppetta sulla pelle, l'aria nella coppetta si raffredderebbe subito richiamando altra aria circostante e si perderebbe l'effetto di aspirazione necessario per farla aderire alla cute. Il principio per il quale la coppetta aderisce alla cute, infatti, è l'effetto di risucchio citato.
  • inserendo all'interno della coppetta un piccolo batuffolo di cotone intriso d'alcol etilico al quale viene dato fuoco. Il calore generato dal fuoco farà espandere l'aria creando una ridotta pressione. Trascorso un secondo circa dopo l'accensione del batuffolo, la coppetta deve essere applicata. Il fuoco al suo interno si spegnerà all'istante, soffocato dalla mancanza di ossigeno bruciato rapidamente nella coppetta. Se si tardasse troppo la coppetta si riscalderebbe eccessivamente arrecando danno alla cute del paziente.[20][21][22][23]

Qualsiasi sia stata la metodica utilizzata, la coppetta deve essere applicata perpendicolarmente alla cute per evitare che l'aria circostante penetri da un bordo della coppetta, vanificando la manovra per creare l'effetto aspirante.[10][8]

Una volta applicata, la coppetta può essere:

  • Fissa sulla zona scelta;
  • Mobile ovvero che possa scorrere sulla cute in aree abbastanza estese. Perché ciò possa avvenire occorre che la cute sia oliata con dell'olio di sesamo o di cocco o d'oliva. Questa tecnica viene utilizzata per la soluzione delle sindromi ansioso-depressive e la coppetta viene applicata sul dorso nella sede dei punti della catena esterna della parte dorsale del meridiano di Vescica, dove vi sono i punti ad azione psichica.

Una volta applicata, la coppetta viene fatta scorrere sui punti in modo che possa essere dispersa l'energia stagnante li residente. Essendo una tecnica molto disperdente, il paziente, al termine del trattamento, potrebbe avvertire una discreta spossatezza. Solitamente la coppetta viene fatta scorrere a partire dal punto BL 42 Pohu per terminare la corsa al punto BL 52 Zhishi. Per effettuare una corretta Coppettazione occorre:

  • una perfetta rasatura della cute nella zona prescelta;
  • evitare di scottare il paziente;
  • evitare un'eccessiva intensità del risucchio dell'aria per evitare la formazione di fastidiose ecchimosi. A questo proposito se si verificasse un'aspirazione eccessiva, la si può moderare avvicinando il dito indice al bordo della coppetta a contatto con la cute, praticando una pressione in modo che, attraverso una piccola fessura, penetri dell'aria che andrà a moderare la bassa pressione all'interno della coppetta. Naturalmente la pressione dovrà essere molto controllata altrimenti penetrerà troppa aria e si perderà completamente il l'effetto aspirante. La prima tecnica è quella maggiormente utilizzata, mentre quella che prevede il movimento viene impiegata nelle sindromi ansioso-depressive gravi. Le coppette, in questo caso, vengono applicate sui punti della branca esterna del Meridiano di Vescica, dove risiedono i punti ad azione psichica.

La tecnica dello scorrimento si rivela particolarmente efficace anche nel trattamento della cellulite. L'effetto ventosa che si ottiene, infatti, ha il potere di rimuovere i ristagni di liquidi e tossine, di riattivare la circolazione sanguigna e di ridare una salutare energia vitale a tutto l'organismo. La trazione del muscolo, inoltre, assicura un' efficace azione di rimodellamento del corpo.

Coppettazione bagnata[modifica | modifica wikitesto]

La coppettazione bagnata conosciuta come Al-Hijamah o sanguinamento medicinale. I primi usi di questa tecnica sono documentati negli insegnamenti del Profeta Maometto.[24] Secondo Muhammad al-Bukhari, Muslim ibn al-Hajjaj e Ahmad ibn Hanbal, Maometto ha approvato il trattamento Hijama.

Un certo numero di hadith sostengono e raccomandano e l'uso della terapia da Maometto. La pratica della coppettazione ha sopravvissuto nei paesi mussulmani. Ad oggi, la coppettazione bagnata è un rimedio popolare praticato in molte parti del mondo mussulmano.[25] Alternativamente, un leggero risucchio è creato usando un vasetto e una pompa (o risucchio caldo) su l'area selezionata e lasciato in posizione per tre minuti. Il vasetto è poi rimosso e delle piccole incisioni superficiali vengono fatti utilizzando un bisturi di coppettazione. Un secondo risucchio è fatto per fare uscire una piccola quantità di sangue.

Nella Finlandia, la coppettazione bagnata è praticata tradizionalmente nelle saune dal XVesimo secolo. I vasetti usati erano fatti di corni bovini con un meccanismo che creava un vuoto parziale, evacuando dell'aria dall'interno. La coppettazione è ancora praticata in Finlandia come medicina alternativa.

Coppettazione e la Medicina Tradizionale Cinese[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la medicina tradizionale cinese la coppetazione è un metodo per creare il vuoto sulla pelle del paziente per disperdere sangue e linfa stagnanti e così migliorare il flusso del ki, trattare le malattie respiratorie come ad esempio, il raffreddore comune, la polmonite e la bronchite. La coppettazione è usata anche sulla schiena, sul collo e altre condizioni dell'apparato locomotore. I sostenitori della tecnica dicono che ha ulteriori applicazioni.[26] La coppettazione è sconsigliata sulle zone interessate da ulcere della pelle, nelle zone addominali o sacrali delle donne in gravidanza.[27]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Un esempio da un testo di medicina "Exercitationes practicae" pubblicato nel 1694 mostra un uomo sottoposto a coppettazione sulle natiche.
Set di coppettazione Inghilterra, 1860–1875.

Ci sono delle indicazioni che fanno pensare che la coppettazione era praticata dal 3000 a.C.. Il Papiro Ebers, scritto nel 1550 a.C. è uno dei testi medici più antichi nell'occidente, descrive l'uso della coppettazione dagli egiziani, e cita pratiche simili applicati dai popoli del Sahara. Nell'antica Grecia, Ippocrate (c. 400 a.C.) usava la coppettazione nel trattamento di malattie interne e problemi strutturali. Il metodo era altamente raccomandato dal profeta Maometto e così uno scienziato mussulmano conosciuto ha elaborato e sviluppato ulteriormente il metodo. Successivamente, questo metodo nelle sue forme molteplici si è diffuso nella medicina asiatica ed europea. In Cina, l'uso della coppettaizone è documentata dal famoso alchimista e erborista Taoista, Ge Hong (281-341 a.D.)[28]Il libro di Maimonide sulla saluta menziona la coppettazione e era usata nella comunità ebrea dell'est Europa.[29] La coppettazione viene descritta in un saggio di George Orwell How the Poor Die (Come muoiono i poveri), sorpreso dall'uso della coppettazione in un ospedale di Parigi: [30]

« Sdraiandomi, ho visto su un letto quasi di fronte a me, un uomo piccolo con le spalle rotonde dai capelli colore sabbia seduto mezzo-nudo mentre un dottore e uno studente lo stavano sottoponendo ad un trattamento strano. In primo luogo, il medico ha prodotto una dozzina di bicchieri piccoli che sembravano buccheri da vino dalla sua borsa nera, poi lo studente ha acceso e fatto bruciare un fiammifero all'interno di ogni bicchiere per esaurire l'aria. Successivamente il bicchiere è stato posizionato sulla schiena o sul petto dell'uomo e il vuoto ha creato un'enorme bolla gialla. Solo dopo alcuni secondi, ho capito quello che gli stavano facendo. Era una cosa nota come coppettazione, un trattamento di cui puoi leggere nei vecchi testi di medici ma fino ad allora avevo vagamente pensato come una di quelle cose che fanno solo ai cavalli.[30] »

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Russell J e Rovere A (a cura di), Cupping, in American Cancer Society Complete Guide to Complementary and Alternative Cancer Therapies, 2nd, American Cancer Society, 2009, pp. 189-191, ISBN 978-0-944235-71-3.
  2. ^ a b (EN) Mark Crislip, Acupuncture Odds and Ends, Science-Based Medicine. URL consultato l'8 agosto 2016.
  3. ^ (EN) What is cupping therapy, su WebMD. URL consultato il 15 agosto 2016.
  4. ^ (EN) B Chen, MY Li, PD Liu, Y Guo e ZL Chen, Alternative medicine: an update on cupping therapy., in QJM : monthly journal of the Association of Physicians, vol. 108, nº 7, luglio 2015, pp. 523-5, PMID 25399022.
  5. ^ Simon Singh e Edzard Ernst, Aghi, pozioni e massaggi, Rizzoli, 2008, ISBN 978-88-17-02601-7.
  6. ^ (EN) MS Lee, JI Kim e E Ernst, Is cupping an effective treatment? An overview of systematic reviews., in Journal of acupuncture and meridian studies, vol. 4, nº 1, Marzo 2011, pp. 1-4, PMID 21440874.
  7. ^ a b c d e (EN) In the News: Cupping, su NCCIH, 9 agosto 2016. URL consultato il 15 agosto 2016.
  8. ^ a b c Cristiano D Errico, Coppettazione, il dottor Marugo spiega leggenda e realtà della pratica cinese usata da Michael Phelps, swim4lifemagazine.it, 12 agosto 2016. URL consultato il 23 agosto 2016.
  9. ^ (EN) cupping – The Skeptic's Dictionary – Skepdic.com, su skepdic.com.
  10. ^ a b Filmato video Ferragosto a Rio 2016 – Scientificast #118, Scientificast, 15 agosto 2016, a 6 min 40 s. URL consultato il 23 agosto 2016.
  11. ^ (EN) Memorial University Libraries – Proxy Login, su mun.ca.
  12. ^ (EN) Cupping Has An Olympic Moment, su NY Times, NY Times, 8 agosto 2016. URL consultato l'8 agosto 2016.
  13. ^ Perché Micheal Phelps e altri atleti di Rio hanno dei cerchi rossi sul corpo?, su focus, 8 agosto 2016. URL consultato il 23 agosto 2016.
  14. ^ (EN) Brad McKay, Why Team USA's use of cupping therapy really sucks, News.com.au, 9 agosto 2016. URL consultato il 9 agosto 2016.
  15. ^ David Gorski, What’s the harm? Cupping edition, su Respectful Insolence, Science-Based Medicine, 1º luglio 2016. URL consultato l'8 agosto 2016.
  16. ^ (EN) Harriet Hall, Therapy or Injury? Your Tax Dollars at Work., Science-Based Medicine. URL consultato l'8 agosto 2016.
  17. ^ a b (EN) Cui Jin e Zhang Guangqi, A survey of thirty years’ clinical application of cupping, in Journal of Traditional Chinese Medicine, 9(3), 1989, pp. 151–154.
  18. ^ Efficacia
  19. ^ Anemia da coppettazione
  20. ^ (EN) N. Iblher e B. Stark, Cupping treatment and associated burn risk: a plastic surgeon’s perspective, in J Burn Care Res, vol. 28, nº 2, pp. 355-8, DOI:10.1097/BCR.0B013E318031A267, PMID 17351459.
  21. ^ (EN) AA. Kose, Y. Karabağli e C. Cetin, An unusual cause of burns due to cupping: complication of a folk medicine remedy, in Burns, vol. 32, nº 1, febbraio 2006, pp. 126-7, DOI:10.1016/j.burns.2005.05.006, PMID 16046073.
  22. ^ (EN) A. Sagi, P. Ben-Meir e C. Bibi, Burn hazard from cupping--an ancient universal medication still in practice, in Burns Incl Therm Inj, vol. 14, nº 4, agosto 1988, pp. 323-5, PMID 3224303.
  23. ^ (EN) Zhao Jing-Chun, Yu Jia-Ao, Xian Chun-Jing, Shi Kai e Lu Lai-Jin, Burns Induced by Cupping Therapy in a Burn Center in Northeast China, WOUNDS. A Compendium of Clinical Research and Practice, 15 luglio 2014. URL consultato il 9 agosto 2016.
  24. ^ (EN) Andrew Rippin e Jan Knappert, Textual Sources for the Study of Islam, Manchester, Manchester University Press, 1986, p. 78.
  25. ^ (EN) Ahmed El-Wakil, Observations of the popularity and religious significance of blood-cupping (al-ḥijāma) as an Islamic medicine, in Contemporary Islamic Studies, vol. 2, 2011.
  26. ^ (EN) State Administration of Traditional Chinese Medicine and Pharmacy, Advanced Textbook on Traditional Chinese Medicine and Pharmacology, IV, Beijing, New World Press, 1997.
  27. ^ Xingnong (a cura di), Chinese Acupuncture and Moxibustion (Revised Edition), Beijing, China, Foreign Languages Press, 1987, p. 370.
  28. ^ (EN) Subhuti Dharmananda, Cupping, su itmonline.org, Institute for Traditional Medicine. URL consultato il 10 agosto 2016.
  29. ^ (EN) Marjorie Ingall, Everything You Ever Wanted to Know About Cupping—and Some Stuff You Probably Didn’t, Tablet Magazine, 11 agosto 2016. URL consultato il 14 agosto 2016.
  30. ^ a b (EN) George Orwell, How the Poor Die, in Now, novembre 1946. URL consultato il 10 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina