Convel

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Balise del Convel in prossimità di Pampilhosa, ferrovia della Beira Alta

Il Convel, abbreviativo di Controlo Automático de Velocidade (Controllo automatico di velocità), é un sistema di sicurezza ferroviario utilizzato dalle ferrovie del Portogallo; il Convel è basato sulla piattaforma EBICAB 700 e deriva da un progetto della società svedese Ericsson.

Caratteristiche e funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Il sistema Convel è costituito da due sottosistemi:

  • il sottosistema di terra, che trasmette le informazioni riguardo ai parametri della linea e dell'aspetto dei segnali attraverso dispositivi denominati balise (boe)[1].
  • il sottosistema di bordo che, confrontando la velocità del veicolo con le informazioni trasmesse dal sottosistema di terra, è in grado di attivare automaticamente la frenatura dello stesso in caso di superamento dei parametri massimi impostati o di mancato riconoscimento dell'aspetto dei segnali[1].

Convel, sistema implementato di concerto tra Caminhos de Ferro Portugueses e le imprese Sistel e Alstom, iniziò ad essere installato a partire dal 1986 sulla linea di Sintra[2]ed entrò in funzione per la prima volta nel 1993 sulle linee, di Cintura e di Sintra. Nel 1994 iniziò l'installazione del dispositivo anche sulle locomotive dei convogli Intercity e Alfa Pendular[2].

È in corso di studio la "migrazione" verso il sistema ERTMS allo scopo di assicurare anche alle CP l'interoperabilità[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b REIS et al, p. 199
  2. ^ a b REIS et al, p. 150
  3. ^ Jose P. Neves (REFER Telecom), Fernando Vendas (REFER Engineering), The migration path towards ERTMS in Portugal, su europeanrailwayreview.com, 23 dicembre 2014. URL consultato il 6 novembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francisco Reis, Rosa Gomes, Gilberto Gomes, et al, Os Caminhos de Ferro Portugueses 1856-2006, CP-Comboios de Portugal e Público-Comunicação Social S. A., 2006, pp. 238, ISBN 989-619-078-X.
  • Trenes interoperables entre España y Portugal (PDF), su vialibre-ffe.com, pp. 33-34. URL consultato il 6 novembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti