Coccolia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Coccolia
frazione
Coccolia – Veduta
Chiesa dell'Immacolata Concezione
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Provincia Provincia di Ravenna-Stemma.png Ravenna
Comune Ravenna-Stemma.png Ravenna
Territorio
Coordinate 44°17′48″N 12°06′35″E / 44.296667°N 12.109722°E44.296667; 12.109722 (Coccolia)Coordinate: 44°17′48″N 12°06′35″E / 44.296667°N 12.109722°E44.296667; 12.109722 (Coccolia)
Abitanti 425[1]
Altre informazioni
Cod. postale 48125
Prefisso 0544
Fuso orario UTC+1
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Coccolia
Coccolia

Coccolia (La Cuclì in romagnolo) è una frazione del comune di Ravenna, appartenente alla circoscrizione di Roncalceci. Gli abitanti sono 425.

L'abitato si configura come un paese a sviluppo lineare articolato principalmente sulla statale 67 Tosco-Romagnola tra le città di Ravenna e Forlì ed è situato in prossimità del confine col comune della stessa Forlì.

Il nome Coccolia è probabilmente una derivazione del termine latino medievale "acola" che indicava una conca paludosa. Il termine Coccolia è attestato con scarse variazioni fin dal 1098: Caucolia, Caucholia, Cocoliae.

La parrocchia (intitolata all'Immacolata Concezione) appartiene al vicariato ravennate della diocesi di Forlì-Bertinoro.

Fra il 1883 e il 1929 la vicina Longana era servita da una fermata sulla tranvia Forlì-Ravenna che percorreva l'argine sinistro del fiume Ronco e rappresentò all'epoca un importante strumento di sviluppo economico della zona[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La frazione di Coccolia, italia.indettaglio.it. URL consultato il 20 maggio 2016.
  2. ^ Andrea Giuntini, Le comunicazioni stradali e ferroviarie, in Gian Carlo Susini, Luigi Lotti (a cura di), Storia di Ravenna. Volume V: l'età risorgimentale e contemporanea, Venezia, Marsilio Editori, 1996. ISBN 8831764004
Romagna Portale Romagna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Romagna