Claudio Trifonino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Claudio Trifonino (in latino: Claudius Tryphoninus; ... – post 212) è stato un giurista romano dell'epoca dei Severi.[1]

Faceva probabilmente parte del consistorium di Settimio Severo; è incerto se fosse anche funzionario in Siria sotto l'impero di Caracalla.[2] Trifonino fece parte del Consilium di Severo nello stesso periodo in cui lo furono anche Messio e Emilio Papiniano.[3]

A lui sono attribuite le Disputationes, opera composta da 21 libri (della quale ci sono pervenuti settantuno frammenti) e realizzata tra il 211 e il 212 d.C. È, invece, discussa l'attribuzione dei Responsa e dei Digesta, che potrebbero essere opera di un giurista di epoca classica. .[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tryphoni'nus, Clau'dius, A Dictionary of Greek and Roman biography and mythology William Smith. URL consultato il 17 marzo 2017.
  2. ^ Digesto, pp. 48. tit. 19. s. 39..
  3. ^ Digesto, pp. 49. tit. 14. s. 50..
  4. ^ scriptores-iuris-romani, http://www.scriptores-iuris-romani.eu/sites/default/files/giuristi_download/download11.pdf. URL consultato il 17 marzo 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]