Chiara di notte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chiara di notte
fumetto
Titolo orig.Clara... de noche
Lingua orig.spagnolo
PaeseSpagna
TestiCarlos Trillo creatore, Eduardo Maicas
DisegniJordi Bernet
Collana 1ª ed.El Jueves
1ª edizione1991
Editore it.Eura Editoriale
Collana 1ª ed. it.Skorpio
1ª edizione it.1992

Chiara di notte (Clara... de noche), è una serie comica scritta da Carlos Trillo (che l'ha creata) e Eduardo Maicas e disegnata da Jordi Bernet, pubblicata settimanalmente in Spagna dal 1991 sulla rivista El Jueves[1]. In Italia è tradotta dal 1992 sul settimanale Skorpio[1] pubblicato dall'Eura Editoriale, che le ha raccolte successivamente in volumi cartonati nelle collane Euramaster ed Euracomix.

Mora e prosperosa, fisicamente ispirata a Bettie Page, Chiara è una prostituta che non ha remore a definirsi – senza ipocrisie e perifrasi – puttana e le sue storie ruotano attorno al suo rapporto con i clienti, con le colleghe (tra cui l'amica Virginia) e con il figlio Paolino.

Prevalentemente comiche, le storie, in bianco e nero e rigorosamente di due tavole ciascuna, possono anche diventare struggenti e dolci, in quanto la cura con cui Trillo ha concepito il personaggio e la grande capacità di Bernet di dare al disegno un'infinita combinazione di stati d'animo (cosa rara nel campo delle strisce comiche) fanno di Chiara un personaggio "vero" e verosimile nella sua - pur delirante - quotidianità.

Volumi dell'Eura Editoriale[modifica | modifica wikitesto]

  • Euramaster (prima serie) n. 2 – Chiara di notte n. 1 (settembre 1994)
  • Euracomix n. 90 – Chiara di notte n. 2 (marzo 1996)
  • Euracomix n. 102 – Chiara di notte n. 3 (marzo 1997)
  • Euracomix n. 112 – Chiara di notte n. 4 (gennaio 1998)
  • Euracomix n. 121 – Chiara di notte n. 5 (ottobre 1998)
  • Euracomix n. 211 – Chiara di notte n. 6 (aprile 2006)
  • Euracomix n. 221 – Chiara di notte n. 7 (febbraio 2007)
  • Euracomix n. 230 – Chiara di notte n. 8 (novembre 2007)
  • Euracomix n. 236 – Chiara di notte n. 9 (maggio 2008)
  • Euracomix n. 241 – Chiara di notte n. 10 (ottobre 2008)
  • Euracomix n. 247 – Chiara di notte n. 11 (aprile 2009)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Scheda dedicata a Chiara di notte su Fondazione Franco Fossati, su lfb.it. URL consultato il 13 giugno 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Fumetti Portale Fumetti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fumetti