Chiaffredo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Chiaffredo è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un nome di scarsa diffusione, che riflette il culto verso san Chiaffredo, patrono di Saluzzo; è diffuso quasi solo in Piemonte, specie nelle provincie di Cuneo e Torino[2]; il santo è venerato come martire della legione tebea, ma data l'evidente origine germanica del nome è più plausibile che fosse un monaco cistercense proveniente dall'area del Puy-de-Dôme[2]. Riguardo all'etimologia del nome, esso è probabilmente un adattamento locale del nome germanico Theudofridus, composto da theuda ("popolo") e frithu ("pace")[2].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico si può festeggiare il 7 settembre in memoria di san Chiaffredo (chiamato anche con vari altri nomi, inclusi Goffredo, Teodofredo e Giuffrido), soldato della legione tebea (o vescovo di Amiens secondo altre fonti) e martire a Crissolo[1][3][4].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c La Stella T., p. 87.
  2. ^ a b c d e De Felice, p. 107.
  3. ^ San Chiaffredo di Saluzzo, su Santi, beati e testimoni. URL consultato il 16 aprile 2015.
  4. ^ (EN) Saint Chiaffredo of Saluzzo, su CatholicSaints.Info. URL consultato il 16 aprile 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Emidio De Felice, Nomi d'Italia, vol. 1, Milano, Arnoldo Mondadori Editore, 1978.
  • Enzo La Stella T., Santi e fanti - Dizionario dei nomi di persona, Roma, Zanichelli, 2009, ISBN 978-88-08-06345-8.
Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Antroponimi