Cherchez la femme

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Cherchez la femme (disambigua).

Cherchez la femme è una frase francese che alla lettera significa "cercate la donna".

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'espressione viene dal libro del 1854 I Mohicani di Parigi di Alexandre Dumas (padre). Il passaggio originale è:

Il y a une femme dans toute les affaires; aussitôt qu'on me fait un rapport, je dis: 'Cherchez la femme'.

Tradotto in italiano:

C'è una donna in ogni caso; appena mi portano un rapporto, io dico: "Cherchez la femme."

La frase incarna un cliché del detective della pulp fiction: non importa quale sia il problema, spesso una donna è la causa alla radice. La frase ha anche semplicemente assunto il significato di "Cerca la causa che sta alla radice del problema".

Usi nella cultura di massa[modifica | modifica wikitesto]

  • Il racconto di O. Henry Cherchez La Femme, comprende questo rigo: "Ah! si, sono a conoscenza di molte situazioni quando quegli uomini hanno perso denaro tu dici, 'Cherchez la femme'--da qualche parte c'è la donna."
  • I titoli di apertura della serie televisiva Nikita includono la frase "Cherchez la femme, cherchez la femme... dans la nuit, dans la nuit." Tradotto in italiano: "Cercate la donna, cercate la donna... nella notte, nella notte."
  • Nella canzone del 2005 Biggest Fan di Brendan Benson si sente la frase ripetuta diverse volte alla fine.
  • Nel romanzo Dalia nera di James Ellroy la frase "Cherchez La Femme, Bucky. Ricordalo" è ripetuta durante tutta la narrazione.
  • Il nome di Churchy La Femme, un personaggio da una striscia a fumetti statunitense Pogo, era ispirato a questa frase.
  • Nel film Chinatown, Evelyn Mulwray (Faye Dunaway) dice a Jake Gittes (Jack Nicholson) "Cherchez la femme" mentre parlano di un incidente nella sua vita passata poiché un detective a Chinatown dove egli ha fallito nel tentativo di salvare una donna stava presumibilmente tentando di proteggersi dal male.
  • Nell'opera teatrale di Boris Akunin Čajka, rielaborazione del Gabbiano di Čechov, il dottor Dorn, utilizza cui prodest e cherchez la femme per svelare l'assassinio di Trepljov.
  • L'espressione è citata da Carlo Emilio Gadda in Quer pasticciaccio brutto de via Merulana (p. 4). L'ispettore Ingravallo utilizza lo stesso concetto ma lo esprime alla romana: "ch'i femmene se retroveno addo' n'i vuo' truva'".
  • Questa frase appare più volte nelle opere di Agatha Christie[1].
  • Italo Calvino nelle Lezioni americane, nel capitolo Molteplicità cita Gadda che scrive dell'uso di Ingravallo del concetto di cherchez la femme.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ James Zemboy, The Detective Novels of Agatha Christie: A Reader's Guide, Google Books, 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]