Charles Hoskinson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Charles Hoskinson

Charles Hoskinson (Hawaii, 5 novembre 1987) è un informatico e imprenditore statunitense, fondatore della piattaforma blockchain Cardano[1] e co-fondatore della piattaforma blockchain Ethereum.[2][3]

Primi anni di vita e istruzione[modifica | modifica wikitesto]

Hoskinson è nato alle Hawaii.[4] Ha frequentato la Metropolitan State University di Denver e l'Università del Colorado a Boulder per studiare la teoria analitica dei numeri, abbandonando gli studi prima di completare il dottorato di ricerca.[5][6]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2013, Hoskinson ha lasciato un lavoro di consulenza per iniziare un progetto chiamato Bitcoin Education Project. Secondo Hoskinson, l'offerta limitata rende Bitcoin come una forma digitale dell’oro.[7][8]

Hoskinson si è unito al team fondatore di Ethereum come uno degli otto fondatori originali con Vitalik Buterin alla fine del 2013.[2] Per un breve periodo Hoskinson ha ricoperto la posizione di amministratore delegato di Ethereum. Buterin ha rimosso Hoskinson da Ethereum nel 2014 dopo una disputa sul fatto che il progetto debba essere commerciale (secondo il punto di vista di Hoskinson) o un'organizzazione no profit (secondo Buterin).[2][9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jim Duffy, Will Cardano shake finance to its foundations? Jim Duffy comment, in The Scotsman, 3 giugno 2020. URL consultato l'11 giugno 2020.
  2. ^ a b c (EN) Camila Russo, Ethereum Co-Founder Says Crypto Coin Market Is a Time-Bomb, su bloomberg.com, 18 luglio 2017. URL consultato il 22 aprile 2020.
  3. ^ (EN) Robert Hackett, Ethereum Cofounder Says Blockchain Presents 'Governance Crisis', su fortune.com, 8 aprile 2019. URL consultato il 1º aprile 2020.
  4. ^ (EN) Olga Kharif, Charles Hoskinson Turns 33, Here's What He's Achieved by This Age, 5 novembre 2020. URL consultato il 2 agosto 2021.
  5. ^ Adriana Hamacher, Cardano’s Charles Hoskinson: A Soul in Hell?, 20 ottobre 2019. URL consultato il 2 agosto 2021.
  6. ^ (EN) Charles Hoskinson, su rsaconference.com. URL consultato il 12 giugno 2020 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2020).
  7. ^ (EN) Angel Au-Yeung, A Fight Over Ethereum Led A Cofounder To Even Greater Crypto Wealth, su forbes.com, 7 febbraio 2018. URL consultato il 12 luglio 2020.
  8. ^ (EN) Constance Gustke, Does digital currency have staying power?, su bbc.com, 3 luglio 2013. URL consultato il 1º novembre 2020.
  9. ^ Nick Paumgarten, The Prophets of Cryptocurrency Survey the Boom and Bust, su newyorker.com, 18 ottobre 2018. URL consultato il 20 aprile 2020.