Cercira

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella mitologia greca, Cercira o Corcira era il nome di una delle figlie di Metope (o Petope) e di Asopo.

Il mito[modifica | modifica wikitesto]

Asopo era il nome di una delle divinità minori, una di coloro che regnava su un fiume omonimo. Cercira crescendo destò le attenzioni del dio dei mari Poseidone, la divinità la rapì mentre lei si trovava nella città di Fliunte, portandola in un'isola, che all'epoca prese il nome da lei: Corcira. La ragazza era famosa per i suoi bei capelli.

In quel luogo divennero amanti e da tale unione nacque un figlio, chiamato Feace o Fearce, e da lui discesero i Feaci.

Interpretazione e realtà storica[modifica | modifica wikitesto]

Corcira attualmente viene chiamata Corfù. Prima del racconto si chiamava Scheria.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Moderna[modifica | modifica wikitesto]

  • Luisa Biondetti, Dizionario di mitologia classica, Milano, Baldini&Castoldi, 1997, ISBN 88-8089-725-9ISBN non valido (aiuto).
  • Pierre Grimal, Enciclopedia della mitologia 2ª edizione, Brescia, Garzanti, 2005, ISBN 88-11-50482-1. Traduzione di Pier Antonio Borgheggiani

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca