Centralizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Centralizzazione in senso generico è il processo secondo il quale le attività di un'organizzazione, in particolare quelle decisionali e progettuali, vengono concentrate in un luogo o gruppo di persone ristretto.

In particolare in campo politico è un fenomeno che consiste nell'accentramento dei poteri in un unico gruppo di entità governative ed amministrative, connesse tra loro e situate nella capitale. Il controllo di tutti gli aspetti della gestione dello stato avviene così dalla città sede del governo, annullando quasi completamente l'autonomia delle zone periferiche. Si contrappone perciò all'autonomismo