Celle qui m'a tout appris

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Celle qui m'a tout appris
singolo discografico
ArtistaCéline Dion
Pubblicazione8 aprile 2014
Durata3:48
Album di provenienzaSans attendre
Céline une seule fois / Live 2013
GenerePop
EtichettaColumbia Records
ProduttoreJacques Veneruso, Thierry Blanchard
Registrazione2012
Echo Beach Studios
Jupiter (FL)
FormatiDisco promozionale
Céline Dion - cronologia
Singolo precedente
(2014)
Singolo successivo
(2015)

Celle qui m'a tout appris è un brano musicale registrato dalla cantante canadese Céline Dion, per l'album in francese Sans attendre (2012). Scritto da Nina Bouraoui e Jacques Veneruso e prodotto dallo stesso Veneruso e Thierry Blanchard, il brano è stato pubblicato come quarto ed ultimo singolo promozionale dell'album.[1] Nell'aprile 2014 fu distribuito anche come primo singolo promozionale dell'album live Céline une seule fois / Live 2013 (2014).[2]

Celle qui m'a tout appris ha ricevuto delle recensioni favorevoli da parte della critica musicale.

Antefatti, contenuti e uscita[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 ottobre 2012 il sito celinedion.com pubblicò i testi e le anteprime di trenta secondi di ogni brano dell'album Sans attendre, tra i quali appariva anche Celle qui m'a tout appris, poi diventato disponibile come digital download all'inizio di novembre 2012, periodo d'uscita dell'album.[3][4] La canzone dedicata alla madre di Céline, Thérèse Dion, è stata scritta dall'autrice Nina Bouraoui (testi) e dal compositore Jacques Veneruso (musica), mentre la produzione è stata curata dallo stesso Veneruso in collaborazione con Thierry Blanchard.[5][6] La Bouraoui lavorò con Céline Dion nel 2007 per l'album D'elles, in cui sono presenti due brani firmati da lei: Immensité e Les paradis; mentre Veneruso scrisse e produsse molti altri successi in lingua francese della cantante tra cui: Sous le vent, Tout l'or des hommes, Contre nature, Je ne vous oublie pas, Tous les secrets e Immensité. Per Sans attendre scrisse anche il primo singolo estratto, Parler à mon père, oltre ad aver prodotto altri sette brani. Thierry Blanchard co-produsse nel 2007 A cause dell'album D'elles e collaborò alla produzione di altre tre canzoni di Sans attendre: Je n'ai pas besoin d'amour, Que toi au monde e Tant de temps.

L'8 aprile 2014 il brano fu inviato alle stazioni radio di Francia, come quarto singolo promozionale di Sans attendre e come primo singolo di Céline une seule fois / Live 2013, mentre il 29 aprile fu trasmesso per la prima volta dalle radio canadesi.[2][5][7][8][9]

Videoclip musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 maggio 2014, la performance dal vivo di Celle qui m'a tout appris fu caricata sul canale ufficiale Vevo di Céline Dion.[10][11] Il videoclip è un estratto dal concerto tenutosi a Quebec City il 27 luglio 2013, Celine... une seule fois.[12]

Recensioni da parte della critica[modifica | modifica wikitesto]

La canzone ricevette recensioni generalmente positive da parte della critica musicale. Alain de Repentigny di La Presse elogiò i testi di Celle qui m'a tout appris scritti da Nina Bouraoui, definendo il brano uno dei migliori presenti nell'album.[13] Kieron Tyler di The Arts Desk scrisse: "Ciò che più colpisce di Sans Attendre è la sua moderazione. La vorticosa Celle qui m'a tout appris avrebbe potuto trasformarsi in una ballata potente, ma invece si tratta della melodia e dell'umore."[14]

Interpretazioni dal vivo e pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Oltre ad averla eseguita durante il concerto Céline... une seule fois tenutosi a Quebec City il 27 luglio 2013, Céline Dion interpretò Celle qui m'a tout appris durante lo speciale televisivo canadese, Céline Dion… Sans attendre andato in onda il 4 novembre 2012 su TVA.[15] La canzone fece parte anche della scalette della Tournée Européenne 2013.

Formati e tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD Singolo Promo (Francia) (Sony Music: CAC221400012)

  1. Celle qui m'a tout appris – 3:48 (testo: Nina Bouraoui – musica: Jacques Veneruso)

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2014) Posizione massima raggiunta
Belgio Vallonia (Ultratip Bubbling Under)[16] 6
Québec (ADISQ)[17] 27

Crediti e personale[modifica | modifica wikitesto]

Registrazione

  • Registrato presso gli Echo Beach Studios di Jupiter (FL)
  • Mixato presso gli Hauts de Gammes Studio di Parigi (FR)

Personale

  • Arrangiato da - Jacques Veneruso, Thierry Blanchard
  • Batteria - Laurent Coppola
  • Basso - Jean-Marc Haroutiounian
  • Chitarre - Jacques Veneruso, Cyril Tarquiny
  • Cori - Jacques Veneruso, Agnès Puget, Delphine Elbé
  • Mixato da - Thierry Blanchard
  • Musica di - Jacques Veneruso
  • Pianoforte - Emanuel Guerrero
  • Produzione - Jacques Veneruso, Thierry Blanchard
  • Programmazione - Thierry Blanchard
  • Registrato da - Thierry Blanchard
  • Registrato da (voci) - François Lalonde
  • Registrato da [assistente] - Ray Holznecht
  • Tastiere - Thierry Blanchard
  • Testi di - Nina Bouraoui

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Céline Dion – Celle Qui M'a Tout Appris (2013, CD). URL consultato il 7 maggio 2021.
  2. ^ a b (EN) Le grand retour de Céline Dion - Sony Music - France, su Sony Music France, 19 maggio 2014. URL consultato il 7 maggio 2021.
  3. ^ ‘Sans attendre’ Song Previews | The Official Celine Dion Site, su web.archive.org, 20 ottobre 2012. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2012).
  4. ^ Sans attendre | The Official Celine Dion Site, su web.archive.org, 16 aprile 2014. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 16 aprile 2014).
  5. ^ a b “Celle qui m’a tout appris”, New Single From ‘Sans attendre’, su celinedion.com. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2014).
  6. ^ Wayback Machine (PDF), su web.archive.org, 15 aprile 2014. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 15 aprile 2014).
  7. ^ https://twitter.com/jonathanhamard/status/453571470833111040, su Twitter. URL consultato il 7 maggio 2021.
  8. ^ Céline Dion : "Celle qui m'a tout appris", nouvel extrait de l'album "Sans attendre", su chartsinfrance.net.
  9. ^ “Celle qui m’a tout appris” Released In Canada Today, su celinedion.com. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 29 aprile 2014).
  10. ^ Celle qui m'a tout appris (Live in Quebec City) (VIDEO - Live in Quebec City), su youtube.com.
  11. ^ “Celle qui m’a tout appris” Video | The Official Celine Dion Site, su web.archive.org, 12 maggio 2014. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2014).
  12. ^ Clip de "Celle qui m'a tout appris" : Céline Dion rend hommage à sa mère Thérèse, su chartsinfrance.net. URL consultato il 7 maggio 2021.
  13. ^ Sans attendre de Céline Dion, un album inégal ***, su lapresse.ca.
  14. ^ CD: Céline Dion – Sans Attendre, su theartsdesk.com.
  15. ^ What If You Could Attend The Taping of a Celine TV Special? | The Official Celine Dion Site, su web.archive.org, 13 gennaio 2013. URL consultato il 7 maggio 2021 (archiviato dall'url originale il 13 gennaio 2013).
  16. ^ CÉLINE DION - CELLE QUI M'A TOUT APPRIS, su ultratop.be.
  17. ^ Franco-Compilation succes ordre alpha interpretes.pdf (PDF), su bibnum2.banq.qc.ca.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]