Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Cefiso (mitologia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cefiso
Nome orig.Κηφισός
SessoMaschio
Professione- Potamoe (Dio dei fiumi)

Cefiso (in greco antico: Κηφισός, Astérios) è un personaggio della mitologia greca ed è uno dei cento dèi (Potamoi) dei fiumi e figli di Oceano e Teti[1] e corrisponde alla personificazione del fiume Cefiso.

Mitologia[modifica | modifica wikitesto]

È il padre di diverse figure mitologiche tra cui la più nota Narciso, che concepì violentando la naiade Liriope dopo averla intrappolata fra le sue onde[2][3] e Liriope rimasta incinta, diede alla luce un bellissimo bambino che chiamò Narciso[2][4].

Secondo Pausania, Cefiso era anche il padre delle Cefisee, le cinquanta naiadi venerate lungo le sponde del fiume che porta il suo nome[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Esiodo, Teogonia 337–345, 366–370.
  2. ^ a b Ovidio, Metamorfosi, 3. 339 - 509
  3. ^ Dizionario dei luoghi del mito, Anna Ferrari, BUR Dizionari - Rizzoli, 2011, ISBN 978-88-17-05062-3
  4. ^ Igino, Fabulae, 271
  5. ^ Pausania. Periegesi della Grecia, Libro X 33.4, 4.7 e 6.4.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Mitologia Portale Mitologia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia