Cattedrale di Guadix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cattedrale di santa Maria
Catedral de santa María
Catedral guadix.jpg
Facciata
StatoSpagna Spagna
LocalitàEscudo de Guadix (Granada).svgGuadix
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareMaria
Diocesi Guadix
ArchitettoDiego De Siloe
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzioneXVI secolo
CompletamentoXVII secolo
Sito web

Coordinate: 37°18′04.32″N 3°08′10.68″W / 37.3012°N 3.1363°W37.3012; -3.1363

La cattedrale di Santa María (in spagnolo: catedral de Santa María) è il principale luogo di culto del comune di Guadix, in Spagna, sede vescovile dell'omonima diocesi.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il tempio fu costruito a partire da un progetto di Diego De Siloe nel luogo dove esisteva la precedente moschea Al-hama che, dopo la riconquista della città, era stata convertita in cattedrale. Va comunque ricordato che la stessa moschea fu costruita sopra un tempio cristiano-visigoto precedente.[1] I lavori subiscono una pausa tra il 1574 e il 1594, quando il vescovo Juan de Fonseca trova i fondi per proseguire con il progetto. Tra la fine del XVII secolo e l'inizio del secolo successivo, i lavori trovano un nuovo impulso, grazie all'aiuto economico del re.

Arte[modifica | modifica wikitesto]

Vista aerea

La facciata della cattedrale è uno stupendo esempio di stile barrocco. L'elemento più interessante della cattedrale è il suo volume compatto.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Cattedrale di Guadix, su spain.info. URL consultato il 28 giugno 2013.
  2. ^ La catedral - Historia, su catedraldeguadix.es. URL consultato il 28 giugno 2013.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN146807935 · LCCN: (ENn2008017399