Caterina Barili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Caterina Barili, nata Caterina Chiesa, anche nota come Caterina Barilli, Caterina Chiesa Barili-Patti e Caterina Chiesa Barilli-Patti (Roma, circa 1810[1]Roma, 6 settembre 1870[2]), è stata una cantante lirica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu primadonna in vari teatri d'opera italiani ed interpretò, ad esempio, Elvira nell'opera I puritani di Vincenzo Bellini al Teatro San Carlo di Napoli. Nei primi anni 1840 ebbe un ingaggio al Teatro dell'Opera di Madrid, ma alla fine dello stesso decennio il New York Herald, in occasione della sua performance ne I Capuleti e i Montecchi di Bellini al Castle Garden, notò che stava perdendo la voce.

Il suo primo matrimonio fu con il compositore Francesco Barili (che la formò anche), dopo la cui morte sposò il cantante e impresario Salvatore Patti. Ebbe in totale otto figli, tutti musicisti: dal suo matrimonio con Barili i cantanti Clotilda, Ettore e Nicola e il cantante e direttore d'orchestra Antonio, dal suo matrimonio con Patti la famosa cantante Adelina e i suoi fratelli Amelia e Carlotta, anch'esse divenute famose come cantanti, e il violinista e direttore d'orchestra Carlo.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1850 United States Federal Census, New York, New York Ward 17, Abitazione 174. Catherine Patti ha 40 anni e 10 in meno del marito Salvatore Patti. Nella famiglia vivono anche Amelia (19 anni), Adeline (7 anni) e una Mary Kelly (20 anni).
  2. ^ Paul S. Ulrich, Biographisches Verzeichnis für Theater, Tanz und Musik. Fundstellennachweis aus deutschsprachigen Nachschlagewerken und Jahrbüchern, 2 Bde., Berlin 1997, Bd. 1, p. 104
  3. ^ OPERISSIMO, su web.operissimo.com. URL consultato l'8 febbraio 2022.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN69191420 · SBN INTV039959 · BNF (FRcb146565896 (data) · WorldCat Identities (ENviaf-69191420