Castiglianizzazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La castiglianizzazione (in spagnolo castellanización) è un processo di assimilazione alla cultura spagnola, solitamente accompagnato dall'evangelizzazione, che ha come riferimento linguistico il castigliano (oggi internazionalmente conosciuto come spagnolo).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente, la castiglianizzazione fu un fenomeno prettamente iberico: iniziò nell'ambito della reconquista e dell'unificazione nazionale spagnola, portando tra l'altro all'espulsione degli ebrei e dei mori dalla penisola iberica.

Si estese in seguito anche alle colonie, dove prenderà il nome di ispanizzazione (hispanización) o, più raramente, ispanicizzazione.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ spagnoliżżare, in Vocabolario Treccani. URL consultato il 29 settembre 2016.
  2. ^ spagnolizzazióne, in Dizionario italiano Olivetti. URL consultato il 29 settembre 2016.
  3. ^ spagnolizzazione, in Nuovo De Mauro, Internazionale. URL consultato il 29 settembre 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

«La stessa evangelizzazione divenne strumento di ispanizzazione».

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]