Casino di Pio IV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Casina di Pio IV)

Coordinate: 41°54′15.52″N 12°27′10.66″E / 41.90431°N 12.45296°E41.90431; 12.45296

Il cortile della Casina Pio IV, con l'edificio-ninfeo
Veduta

Il Casino di Pio IV, nota anche come Casina o Villa Pia, è un edificio che si erge all'interno dei giardini Vaticani della Città del Vaticano. È sede della Pontificia Accademia delle Scienze e della Pontificia Accademia delle Scienze Sociali.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La Casina fu costruita nel 1558 per papa Paolo IV, su progetto di Pirro Ligorio coadiuvato da Giovanni Sallustio Peruzzi (figlio del più noto Baldassarre). Alla morte del pontefice, l'edificio fu portato a termine nel 1561 sotto Pio IV, che ne fece un ambiente di ricreazione e rappresentanza.

Per questo, l'architetto dovette tener conto dei molteplici caratteri della palazzina, che avrebbe dovuto conciliare gli aspetti bucolici del luogo al rigore consono al ruolo del pontefice. Il risultato fu un edificio di gusto manierista, estremamente decorato mediante statue moderne e antiche, sculture e pitture.

È formato da due edifici anteposti e distinti, il primo dei quali, rivolto ai palazzi Vaticani, è una sorta di ninfeo fronteggiato da una fontana, ornato da mosaici e nicchie con statue e rilievi antichi, oltre che da una loggia dorica aperta nella parte superiore. L'edificio maggiore, raccordato all'altro da una piazzetta ovale, murata e decorata da una fontana, mosaici pavimentali e due padiglioncini laterali coi portali d'ingresso, presenta una facciata decorata da stucchi ornamentali e figurati tra il moderno e l'antico, secondo un gusto ripreso qualche tempo dopo dalla facciata interna di villa Medici. All'interno sono conservati affreschi di Federico Barocci, Santi di Tito e Federico Zuccari.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • La Casina di Pio IV in Vaticano, a cura di Daria Borghese, Allemandi, 2011, 242 p., ill., rilegato.
  • Maria Losito, Pirro Ligorio e il Casino di Paolo IV in Vaticano. L'«Esempio» delle «Cose passate», 2000.
  • Graham Smith, The Casino of Pius IV, Princeton, N.J., Princeton University Press, 1977.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]