Casa del mercato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 45°09′29.71″N 10°47′37.2″E / 45.158253°N 10.793667°E45.158253; 10.793667

Casa del mercato
Mantova-Casa del mercato.jpg
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Mantova
Indirizzo Piazza Marconi
Informazioni
Condizioni abitato
Costruzione 1462
Uso civile
Realizzazione
Architetto Luca Fancelli
Appaltatore Ludovico III Gonzaga
Proprietario Proprietà privata
 

Casa del mercato (o Domus mercati) è un edificio storico situato in Piazza Marconi a Mantova, un tempo chiamata Piazza Purgo e abbellita da un importante ciclo di affreschi rinascimentali attribuiti ad Andrea Mantegna.[1]

Storia e descrizione[modifica | modifica sorgente]

Casa del marcato, particolare

L'edificio, presumibilmente corrispondente alla Domus Mercati, fu riedificato nel 1462 dall'architetto Luca Fancelli[2] su committenza del marchese Ludovico Gonzaga.

Appartenne a Francesco Gonzaga che lo cedette nel 1502 ad Andrea Mantegna,[3] divenendo probabilmente la sua residenza. In seguito il Mantegna abitò nel suo palazzo (Casa del Mantegna), costruito su un terreno donatogli dal marchese Ludovico.

La costruzione presenta un portico con colonne e capitelli quattrocenteschi, sopra due livelli segnati da spartimenti in cotto. Al primo piano e al secondo finestre, più in alto il fregio con putti, nastri e racemi attorno ai due oculi superstiti. Infine la cornice che segna il culmine originario.

Durante i lavori di restauro, che si sono protratti per quattro anni (1997-2001), sono tornati alla luce importanti affreschi attribuiti alla scuola di Andrea Mantegna.[4] Ha preso corpo l'ipotesi dell'intervento diretto del maestro nella realizzazione pittorica della facciata.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Andrea Mantegna. Nuove scoperte
  2. ^ Fancelli Luca
  3. ^ Mantegna ultima scoperta
  4. ^ Mantegna ultima scoperta