Carlo Loffredo (arcivescovo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlo Loffredo, C.R.
arcivescovo della Chiesa cattolica
Template-Metropolitan Archbishop.svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato31 marzo 1635 a Cardito
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo6 ottobre 1670 da papa Clemente X
Consacrato vescovo19 ottobre 1670 dal cardinale Benedetto Odescalchi (poi papa)
Elevato arcivescovo26 novembre 1691 da papa Innocenzo XII
Deceduto17 gennaio 1701 (65 anni)[1] a Capua
 

Carlo Loffredo (Cardito, 31 marzo 1635Capua, 17 gennaio 1701) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Patrizio napoletano, appartenente ai Chierici regolari teatini, nel 1670 fu eletto vescovo di Molfetta.

Nel 1680 promosse la costruzione di un edificio riservato al soggiorno estivo dei vescovi molfettesi.

Nel 1691 fu nominato arcivescovo di Bari.

Dal 20 marzo 1697 fino alla morte fu arcivescovo di Capua.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ CRONOTASSI DEI VESCOVI, su lnx.diocesidicapua.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]