Carlo Favre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlo Favre
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 79 kg
Sci di fondo Cross country skiing pictogram.svg
Termine carriera 1976
 

Carlo Favre (Nus, 2 febbraio 1949) è un ex fondista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1949 a Nus, in Valle d'Aosta, a 23 anni ha partecipato ai Giochi olimpici di Sapporo 1972, chiudendo 24º nella 15 km con il tempo di 47'59"07[1] e 9º nella staffetta 4×10 km in 2h12'07"11, insieme a Elviro Blanc, Renzo Chiocchetti e Ulrico Kostner[2].

Quattro anni dopo prese parte di nuovo alle Olimpiadi, quelle di Innsbruck 1976, dove non riuscì a terminare la gara della 50 km,[3] a causa di un clamoroso errore nella sciolinatura che costrinse al ritiro l'intera squadra azzurra, composta anche da Roberto Primus, Tonio Biondini e Ulrico Kostner.[4]

Ai campionati italiani ha vinto 5 medaglie: 2 ori (1972 e 1974) nella 50 km, 2 ori (1973 e 1974) nella 30 km e 1 argento (1974) nella 15 km. Finita la carriera è diventato allenatore del comitato regionale valdostano ASIVA e ha contribuito alla formazione della pista di sci di fondo di Saint Barthélemy. Attualmente è allenatore dello sci Club Gran San Bernardo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 15 km Sapporo 1972, su sports-reference.com. URL consultato l'11 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2020).
  2. ^ (EN) Staffetta 4x10 km Sapporo 1972, su sports-reference.com. URL consultato l'11 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2020).
  3. ^ (EN) 50 km Innsbruck 1976, su sports-reference.com. URL consultato l'11 maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 17 aprile 2020).
  4. ^ Gian Paolo Ormezzano, Olimpiadi invernali: Innsbruck 1976, in Enciclopedia dello Sport, Treccani, 2004.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]