Capo Teulada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Capo Teulada
Capo Teulada
Capo Teulada visto al tramonto
Stato Italia Italia
Regione Sardegna Sardegna
Provincia Cagliari Cagliari
Massa d'acqua Mar Tirreno
Coordinate 38°52′48″N 8°39′07″E / 38.88°N 8.651945°E38.88; 8.651945Coordinate: 38°52′48″N 8°39′07″E / 38.88°N 8.651945°E38.88; 8.651945
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Italia
Capo Teulada
Capo Teulada

Il capo Teulada (conosciuto dai latini come Chersonesum Promontorium) è un promontorio situato in Sardegna sullo stretto denominato canale di Sardegna.

È la parte terminale della penisola di Corte Arresi, in territorio del comune di Teulada, nella parte sud occidentale dell'Isola di cui costituisce l'estrema punta meridionale.

È collegato alla terraferma tramite l'istmo di Bocca Forti dove secondo gli archeologi si trovava l'antico insediamento romano di Tegula [1].

Pareti a picco sul mare, spiagge di sabbia bianca con dune e una costa rocciosa, caratterizzano questo estremo lembo di terra sarda, in buona parte occupato dal poligono militare di Teulada.

Politica[modifica | modifica wikitesto]

Da anni gli abitanti del luogo, comitati locali, movimenti e partiti indipendentisti chiedono inutilmente lo smantellamento del poligono militare e la cancellazione di ogni servitù, con la bonifica dell'area interessata, per ottenere la restituzione della stessa a bene comune. [2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi pagina 389 (395) del Volume 9 La Grande Enciclopedia Della Sardegna; PDF in Bibliografia
  2. ^ [1], Il Fatto Quotidiano, 5/3/2012.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Floris (a cura di), progetto e consulenza editoriale:Manlio Brigaglia, La Grande Enciclopedia Della Sardegna, Volume 9 Sibolessi-Tuia, Edizione speciale e aggiornata per La Nuova Sardegna, Editoriale La Nuova Sardegna S.p.A., 2007. PDF: [2]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Sardegna Portale Sardegna: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sardegna