Capitalizzazione azionaria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Capitalizzazione di mercato)
Jump to navigation Jump to search

In finanza, il termine capitalizzazione fa riferimento al valore di mercato delle azioni di una società; è calcolato moltiplicando il numero di azioni per il loro prezzo di mercato, il quale può differire anche di molto dal valore nominale.

Capitalizzazione e liquidità di un titolo[modifica | modifica wikitesto]

Nel caso di società quotate in borsa, la capitalizzazione è un dato importante perché tende ad essere associata al grado di liquidità del titolo. Ciò è dovuto principalmente al fatto che la maggior parte degli indici azionari attribuisce un peso maggiore alle società con maggiore capitalizzazione. Di conseguenza, i fondi comuni di investimento che hanno un certo indice di mercato come benchmark investiranno tendenzialmente di più in un titolo a larga capitalizzazione, rendendolo così più liquido e meno soggetto a manipolazioni di prezzo. Poiché spesso una parte delle azioni emesse da una società è in mano a uno o più azionisti di riferimento, che possiedono le azioni senza scambiarle sul mercato, si usa distinguere tra il numero totale di azioni e il flottante, ovvero solo la parte di azioni effettivamente disponibile per il libero scambio sul mercato. La capitalizzazione del flottante è quella solitamente utilizzata per calcolare il peso di un titolo nel corrispondente indice azionario.

Categorie di capitalizzazione[modifica | modifica wikitesto]

Anche in conseguenza della diversa liquidità dei titoli in funzione della loro capitalizzazione, si usa distinguere le società a grande capitalizzazione, a volte chiamate in gergo Blue chips, da quelle a piccola capitalizzazione. Talvolta si usano anche:

  • una categoria intermedia, quelle delle società a media capitalizzazione
  • una categoria per le società a grandissima capitalizzazione
  • una categoria per le società a piccolissima capitalizzazione

Tuttavia, la distinzione più usata fa riferimento a large caps/small caps. Tale distinzione si riflette nell'uso di diversi indici di mercato: ad esempio l'indice Russell 3000 del mercato statunitense è a sua volta suddiviso tra il Russell 1000 (che include le prime 1000 società per capitalizzazione) e il Russell 2000 (che include le ultime 2000 società)[1]. Analogamente, ci possono essere fondi comuni che investono prevalentemente in large cap o prevalentemente in small cap.

La diversa capitalizzazione delle imprese può anche determinare la quotazione su segmenti differenti di una borsa: ad esempio le società a grande capitalizzazione italiane sono quotate nel segmento blue chip dell'MTA alla borsa italiana.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Russell US equity indexes, su russell.com. URL consultato il 06-09-2008.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende