Cannabis light

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La cannabis light è il nome generico con cui ci si riferisce comunemente alle varietà di Cannabis in cui la quantità del principio attivo delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) è bassa o insignificante.

Per questo motivo, la cannabis light è considerata legale in alcuni Stati in cui invece la cannabis normale è illegale.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La cannabis light presenta un contenuto molto basso di delta-9-tetraidrocannabinolo (THC), il principio attivo responsabile dell'effetto stupefacente della marijuana, ma contiene invece il metabolita cannabidiolo (CBD), che ha un effetto rilassante.[1]

Nel mondo[modifica | modifica wikitesto]

La cannabis light, con soglie diverse di THC, è considerata legale nei seguenti Stati:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b La “cannabis light” è legale, dice la Cassazione, il Post, 1º febbraio 2019. URL consultato il 9 maggio 2019.
  2. ^ Cos’è questa storia della “cannabis light” legale?, il Post, 26 maggio 2017. URL consultato il 9 maggio 2019.
  3. ^ Cos'è la cannabis light, Adnkronos, 21 giugno 2018. URL consultato il 9 maggio 2019.
  4. ^ Consegne a domicilio di cannabis legale… e il mercato cresce, Adnkronos, 15 aprile 2020.
  5. ^ (EN) Michelle Janikian, Legal Pot In Mexico: Everything You Need to Know, Rolling Stone, 14 settembre 2017. URL consultato il 9 maggio 2019.
  6. ^ Cannabis cigarettes soon available at Coop, Le News, 13 luglio 2017. URL consultato il 9 maggio 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]