Coordinamento delle organizzazioni per il servizio volontario

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da COSV)
Jump to navigation Jump to search
Coordinamento delle organizzazioni per il servizio volontario
TipoAssociazione di volontariato senza scopo di lucro
Fondazione1968
ScopoSolidarietà italiana nel mondo
Sede centraleItalia Milano
Area di azioneAfrica, America Latina, Asia e Europa
PresidenteItalia Cinzia Giudici
Sito web

Il Coordinamento delle organizzazioni per il servizio volontario, in acronimo COSV, è un'associazione di volontariato senza scopo di lucro fondata nel 1968. Il COSV fa parte di LINK 2007 - Cooperazione in Rete, e dell'Associazione delle ONG della Lombardia - CoLomba. L'organizzazione ha sede a Milano e Roma.

Attività[modifica | modifica wikitesto]

La missione del COSV è affrontare i problemi del sottosviluppo e promuovere una "cultura della cooperazione" intesa come solidarietà tra i popoli e lotta contro meccanismi, anche soltanto informativi, che creano disuguaglianze[1].

I settori di intervento del COSV sono:

  • salute: assistenza sanitaria di base, medicina preventiva, salute materno-infantile
  • diritti umani: sostegno alla società civile, capacity building e sostegno alle reti sud-sud
  • agricoltura e zootecnica: riforestazione, agricoltura, conservazione e sviluppo delle colture tradizionali
  • ambiente: difesa dell'ambiente
  • formazione professionale: formazione degli adulti per i settori tecnici intermedi
  • educazione: con particolare attenzione alle scuole primarie
  • riabilitazione e habitat: riabilitazione delle strutture pubbliche di servizio, ospedali, scuole, centri di salute
  • progetti produttivi: sostegno alla micro-imprenditorialità, all'artigianato e supporto alle forme tradizionali di risparmio
  • aiuti umanitari: interventi nelle fasi immediatamente seguenti alle crisi ed emergenze, tanto ambientali che sociali, in una prospettiva di sostegno alle comunità locali e di prevenzione dei rischi futuri. Il COSV fa parte dell'Agenzia italiana per la risposta alle emergenze

Il COSV opera in Africa, America Latina, Asia e Europa. In particolare l'organizzazione è presente in Bolivia, Ecuador, Italia, Kosovo, Libano, Macedonia, Marocco, Mozambico, Perù, Serbia e Montenegro, Siria, Somalia, Sudan e Zimbabwe[2].

L'organizzazione ha un centro di documentazione online[3]. Il COSV promuove anche il progetto ALTRE ARTI con l'obiettivo di far conoscere la produzione culturale dei paesi in cui l'organizzazione è impegnata. All'interno di questo progetto il COSV ha realizzato esposizioni fotografie e di artigianato e arte tessile (proveniente dalla Bolivia, dal Guatemala e dall'Africa); mostre di arte contemporanea africana (in particolare di scultura Shona dello Zimbabwe e produzione d'arte del Kenya), di artisti dello Sri Lanka e di strumenti musicali dell'Africa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 1968-1988: 20 ANNI DEL COSV, COSV, Milano, 1988.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]