Burkhard Niering

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Burkhard Niering (Halle a. S., 1º settembre 1950Berlino Est, 5 gennaio 1974) è stato un poliziotto tedesco, che tentò di fuggire attraverso il punto di controllo Friedrichstraße / Zimmerstraße al confine tra i settori di Berlino e che in questo tentativo venne ucciso.

Niering era allievo della Volkspolizei ed era di stanza nella località di Basdorf a nord di Berlino. Nella serata del 5 gennaio 1974 si recò, senza che la sua assenza fosse notata, al punto di controllo alla Friedrichstraße, il cosiddetto Checkpoint Charlie tra il settore sovietico e quello americano. In divisa e armato di un fucile mitragliatore prese un collaboratore del controllo passaporti come ostaggio per poter superare il confine tra i settori. Inizialmente i collaboratori armati dell'MfS al punto di controllo non spararono; poi il poliziotto dovette inchinarsi per passare sotto l'ultima sbarra; due collaboratori dell'MfS usarono la distanza da ciò causata tra Niering e il suo ostaggio per sparare alcuni colpi. Burkhard Niering venne ferito e morì poco più di un'ora dopo in ospedale.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]