Brian Acton

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brian Acton (a destra) con Jan Koum

Brian Acton (Michigan, 17 febbraio 1972) è un programmatore statunitense.

Insieme a Jan Koum, è il fondatore di WhatsApp, un'applicazione di messaggistica mobile che è stata acquistata da Facebook Inc. a febbraio 2014 per 19 miliardi di dollari[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Michigan e cresciuto in Florida, nel 1994 si è laureato in informatica all'Università di Stanford[2]. In seguito lavorò per Rockwell International, Apple Inc. e Adobe Systems. Nel 1996 divenne il quarantaquattresimo impiegato assunto da Yahoo Inc., dove conobbe Jan Koum. Con lui, nel 2009, fondò la Whatsapp Inc. e con essa la famosa applicazione di messaggistica omonima.[3]

Nel 2014 Koum e Acton accettarono di vendere Whatsapp a Facebook, da cui avevano ricevuto un'offerta iniziale di 16 miliardi di dollari, che diventeranno 19 miliardi a transazione conclusa[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Facebook to Buy Messaging Start-Up in $16 Billion Deal, in The New York Times, 19 febbraio 2014. URL consultato il 20 febbraio 2014.
  2. ^ Zoe Wood, Facebook turned down WhatsApp co-founder Brian Acton for job in 2009, in The Guardian, 20 febbraio 2014. URL consultato il 21 febbraio 2014.
  3. ^ Parmy Olson, Exclusive: The Rags-To-Riches Tale Of How Jan Koum Built WhatsApp Into Facebook's New $19 Billion Baby, su Forbes, 19 febbraio 2014. URL consultato il 20 febbraio 2014.