Brave New World (Steve Miller Band)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Brave New World
ArtistaThe Steve Miller Band
Tipo albumStudio
Pubblicazionegiugno 1969
pubblicato negli Stati Uniti
Durata29:51
Dischi1
Tracce9
GenereRock
EtichettaCapitol Records (SKAO-184)
ProduttoreSteve Miller e Glyn Johns
RegistrazioneHollywood al Sound Recorders (eccetto brano: My Dark Hour)
Londra al Olympic Studios, maggio 1969 (brano: My Dark Hour)
FormatiLP
The Steve Miller Band - cronologia
Album precedente
(1968)
Album successivo
(1969)
Recensioni professionali
Recensione Giudizio
AllMusic 4.5/5 stelle[1]
The New Rolling Stone Album Guide 3.5/5 stelle[2]
Sputnikmusic 3.9 (Excellent)[3]
Piero Scaruffi 6/10 stelle[4]
Dizionario del Pop-Rock 3/5 stelle[5]
24.000 dischi 2/5 stelle[6]

Brave New World è un album discografico della Steve Miller Band, pubblicato dalla casa discografica Capitol Records nel giugno del 1969[7].

Il gruppo, orfano dei dimissionari Boz Scaggs e Jim Peterman, cerca di compensare queste defezioni ingaggiando il tastierista Ben Sidran, mentre la seconda chitarra è affidata momentaneamente al produttore Glyn Johns (in alcune parti anche da Lonnie Turner), nell'album compaiono, in un brano ciascuno Nicky Hopkins e sotto lo pseudonimo di Paul Ramon, Paul McCartney.

L'album raggiunse la ventiduesima posizione (26 luglio 1969) della classifica statunitense Billboard 200[8].

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Brave New World – 3:27 (Steve Miller)
  2. Celebration Song – 2:33 (Ben Sidran, Steve Miller)
  3. Can't You Hear Your Daddy's Heartbeat – 2:30 (Tim Davis)
  4. Got Love 'Cause You Need It – 2:28 (Ben Sidran, Steve Miller)
  5. Kow Kow – 4:28 (Steve Miller)
Lato B
  1. Seasons – 3:50 (Ben Sidran, Steve Miller)
  2. Space Cowboy – 4:55 (Ben Sidran, Steve Miller)
  3. LT's Midnight Dream – 2:33 (Lonnie Turner)
  4. My Dark Hour – 3:07 (Steve Miller)

[9]

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti aggiunti

Note aggiuntive

  • Steve Miller e Glyn Johns - produttori
  • Registrazione brani effettuate al Sound Recorders di Hollywood, California (eccetto il brano: My Dark Hour)
  • Brano: My Dark Hour, registrato al Olympic Studios di Londra (Inghilterra) nel maggio 1969
  • Glyn Johns - ingegnere delle registrazioni
  • Lockart (Robert Lockart) - design album
  • Ivan Nagy - fotografia[10] [11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Jim Newsom, Brave New World, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 9 novembre 2017.
  2. ^ da The New Rolling Stone Album Guide di Nathan Brackett with David Hoard, pagina 543
  3. ^ [1]
  4. ^ [2]
  5. ^ da Dizionario del Pop-Rock di Enzo Gentile & Alberto Tonti, Ed. Baldini & Castoldi, pagina 940
  6. ^ da 24.000 dischi di Riccardo Bertoncelli e Chris Thellung, Zelig Editore, pagina 641
  7. ^ [3]
  8. ^ [4]
  9. ^ Titoli, autori e durata brani ricavati dalle note su vinili dell'album originale, pubblicato dalla Capitol Records, codice SKAO-184: SKAO1-184 (Lato A) / SKAO2-184 (Lato B)
  10. ^ Note di copertina di Brave New World, Steve Miller Band, Capitol Records SKAO-184, 1969.
  11. ^ [5]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock