Boston hardcore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
I Converge in concerto nel 2008

Col nome di Boston Hardcore si intende l'influente scena hardcore punk della città di Boston, Massachusetts.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo gruppo di band hardcore provenienti da Boston, documentato anche nel film American Hardcore comprendeva SSD[1], Gang Green[2], Jerry's Kids[3], The F.U.'s[4], Negative FX[5], DYS[6] e The Uncalled 4[7].

L'hardcore infatti aveva velocemente sostituito l'esistente scena punk alternativa, che includeva gruppi come i Mission of Burma[8]. Questo aveva creato un conflitto quasi generazionale tra le due comunità che culminò in alcune liti tra le stesse band, come quello tra i Mission of Burma ed i Negative FX[9]. In seguito, alcuni membri di quest'ultimo gruppo, appartenente anche al movimento straight edge, formarono insieme al chitarrista dei SSD, i Boston Crew. L'attitudine di queste band divenne inoltre fonte di ispirazione per i gruppi successivi come Slapshot[10], Ten Yard Fight[11] e Blood for Blood[12].

Le etichette e gli album principali[modifica | modifica wikitesto]

Molto importanti per lo sviluppo del movimento furono le numerose etichette indipendenti tra cui spicca la Taang! Records ed altre minori come X-Claim Records, Modern Method, Bridge 9 Records, Hydra Head e tante altre. Uno dei dischi-chiave nella storia dell'hardcore bostoniano è l'album This Is Boston, Not L.A. (pubblicato nel 1982 dalla Modern Method), una raccolta di brani prodotti da vari gruppi della zona. Il titolo dell'album è un evidente riferimento alla volontà di differenziarsi dalla scena californiana (composta da band come Black Flag, Bad Religion, Circle Jerks e Germs); in questa zona il vero punto di riferimento musicale e culturale era la scena hardcore della capitale Washington DC, composta da Bad Brains, Minor Threat, Teen Idles, Government Issue) ed altri gruppi, e a dimostrazione di ciò basti osservare la diffusione anche a Boston della filosofia straight edge, fondata dal cantante dei Minor Treat Ian MacKaye.

In quel periodo erano infatti molto rari a Boston i concerti di band appartenenti alla scena californiana, con l'eccezione dell'esibizione dei Black Flag, svoltasi nel 1982 davanti a solo 12 spettatori, tra cui l'attore John Belushi.

Principali band della zona[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk