Božidar Stanišić

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Božidar Stanišić (Visoko, 1956) è uno scrittore, poeta e traduttore bosniaco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi presso la Facoltà di Filosofia all'Università di Sarajevo presso il dipartimento di storia e letteratura jugoslava. Dal 1981 molte sono le pubblicazioni critiche e saggi nonché radiogrammi per libri d'infanzia. Già scrittore e docente di lingua e letteratura presso il liceo di Maglaj, località a nord di Sarajevo, dal 1992 insieme alla famiglia abita in Friuli a Zugliano in provincia di Udine in seguito al suo rifiuto di imbracciare le armi e portare una divisa in conseguenza allo scoppio delle guerre jugoslave in Bosnia ed Erzegovina. In Italia oltre a diversi contributi di critica letteraria sono state pubblicate diverse raccolte.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

In Italia oltre a diversi contributi di critica letteraria sono state pubblicate le raccolte

  • Buchi neri di Sarajevo 1993,
  • Primavera a Zugliano del 1994,
  • Non Poesie 1996 e Metamorfosi di finestre 1998
  • Buchi neri di Sarajevo 1993,
  • Tre racconti 1998,
  • Bon Voyage 2003
  • Il sogno di Orlando nel 2006,
  • Il cane alato e altri racconti 2007
  • Piccolo, rosso e altri racconti novembre 2012
Controllo di autoritàVIAF (EN292535501