Big Four

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Big Four (disambigua).

Con l'espressione Big Four si identificano le quattro società di revisione che si spartiscono il mercato di riferimento. Originariamente erano 5 le principali società ma, dopo lo scandalo Enron, Arthur Andersen uscì da questa élite.

Società Ricavi (30.06.2018)
(in miliardi di USD)
Dipendenti
PricewaterhouseCoopers[1] 41,3 146 700
Ernst & Young[2] 34,8 167 000
Deloitte Touche Tohmatsu[3] 43,2 200 000
KPMG[4] 29 123 000

Struttura legale[modifica | modifica wikitesto]

Nessuna delle quattro grandi società contabili è in realtà un'impresa a sé. Ciascuna fa parte di una rete di imprese, di proprietà e gestite autonomamente, che hanno concluso accordi con altre imprese condividendo un nome comune, un marchio e degli standard di qualità. Ciascuna rete ha creato un ente per coordinare le attività delle imprese che ne fanno parte. In due casi (KPMG e Deloitte Touche Tomatsu) l'organismo di coordinamento è un'entità con sede in Svizzera, e in due casi (PricewaterhouseCoopers ed Ernst & Young) l'organismo di coordinamento è un ente UK Limited.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) PwC's Global Annual Review 2017, su pwc.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  2. ^ (EN) Global review 2017, su betterworkingworld.ey.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  3. ^ Chi siamo Deloitte Italy, su www2.deloitte.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.
  4. ^ (EN) 2017 KPMG International Annual Review, su home.kpmg.com. URL consultato il 3 febbraio 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende