Biblioteca Palatina Mediceo Lotaringia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Biblioteca Palatina Mediceo Lotaringia
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
CittàFirenze
IndirizzoPalazzo Pitti
Caratteristiche
Numero opere5.666
Chiusura1771

Descrizione e storia[modifica | modifica wikitesto]

La Biblioteca Palatina Mediceo Lotaringia, fu costituita dalle raccolte librarie della famiglia Medici, cui si aggiunsero quelle dei granduchilorenesi.

Nel 1771, per volere del Granduca Pietro Leopoldo confluì nella Biblioteca Magliabechiana.

Patrimonio librario[modifica | modifica wikitesto]

Al momento della dispersione del materiale, la biblioteca possedeva:

  • 4.725 opere a stampa
  • 568 manoscritti che furono versati alla Biblioteca Laurenziana, 139 alla Segreteria delle Riformazioni, 136 all'Accademia delle scienze filosofiche e 98 che furono trattenuti dal Granduca di Toscana.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Domenico Fava, Due biblioteche auliche nella Nazionale centrale di Firenze, in «Accademie e biblioteche d'Italia», n. 9, 1935, pp. 448-474.
  • Maria Mannelli Gogglioli, La Biblioteca Palatina Mediceo Lotaringia ed il suo catalogo, in Culture del testo, nº 3, Firenze, Titivillus, settembre-dicembre 1995, ISSN 1126-7437 (WC · ACNP), SBN IT\ICCU\NAP\0270580.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Origine e sviluppo della biblioteca Magliabechiana, [1]