Bhote Koshi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bhote Koshi
Bhote Kosi near Tibet.JPG
StatiNepal Nepal
Cina Cina
SuddivisioniBagmati
Suddivisioni (2)Distretto di Sindhulpalchok
Suddivisioni (3)Bahrabise
Altitudine sorgente8 012 m s.l.m.
Altitudine foce640 m s.l.m.
NasceGhiacciaio Zhangzangbo
SfociaSun Koshi
27°43′58″N 85°46′47″E / 27.732778°N 85.779722°E27.732778; 85.779722Coordinate: 27°43′58″N 85°46′47″E / 27.732778°N 85.779722°E27.732778; 85.779722

Il Bhote Koshi o Bhote Kosi (in lingua nepalese: भोटे कोशी) è un fiume del Nepal e un affluente del Sun Koshi, conosciuto come Poiqu in Tibet.[1] Insieme aI Sun Koshi (सुन कोशी), il fiume Indravati (इन्द्रअरुणावती), il Dudh Kosi (दुधकोशोशी नदी), il fiume Arun (अरुण), il fiume Tamor (तमोर) e il fiume Likhu sono i principali fiumi che formano il sistema fluviale Sapta Koshi del fiume Koshi in Nepal.[2]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome deriva dalla lingua nepalese dove la parola "bhoṭe" o "bhoṭiyā" significa tibetano,[3] mentre la parola "kosi" significa fiume.[4]

Corso del fiume[modifica | modifica wikitesto]

La valle del Bhote Koshi

Le sorgenti dei fiumi Poiqu e Sun Koshi si trovano sul ghiacciaio Zhangzangbo in Tibet.[5] Il fiume esce si forma all'uscita del lago Lumi Chimi. Solo quando entra in Nepal prende il nome di Bhote Koshi. Più a valle, dal villaggio di Bahrabise in poi, diventa l'affluente del Sun Koshi.[1]

Turismo e sport[modifica | modifica wikitesto]

Il Bhote Koshi viene utilizzato sia per il rafting che per il kayaking. È il fiume più ripido del Nepal, con una pendenza di 15 m per chilometro. Il bungee jumping sul Bhote Kosi è stato descritto come "l'esperienza finale".[6]

Il fiume scolpisce un ripido e diretto dislivello in cima che gradualmente si riduce a torrenti più placidi e flussi più tranquilli con un percorso di 46 km alla diga di Lamosunga. Le rapide sono di classe IV-V ad alta portata, di classe III ai livelli più bassi. Il fiume è ripido e continuo, con una rapida che si immette nell'altra.

Inondazioni[modifica | modifica wikitesto]

Nel luglio 1981, un'improvvisa valanga di ghiaccio provocò un'inondazione del lago glaciale nel lago Zhangzangbu-Cho, arginato dalla morena, nelle sorgenti del Bhote Koshi. Il conseguente flusso di detriti distrusse ponti e sezioni delle autostrade ad Arniko, tra Nepal e Cina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) T. Yamaba e C. K. Sharma, Glacier Lakes and Outburst Floods In the Nepal Himalaya (PDF), in International Association of Hydrological Sciences, vol. 175, nº 218, 1993, pp. 319–330. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  2. ^ (EN) Pramod Kumar Jha, Ecology of the Koshi river in Nepal-India (north Bihar): a typical river ecosystem, in Environment and Biodiversity in the Context of South Asia: Proceedings of the Regional Conference on Environment and Biodiversity, March 7-9, 1994, Kathmandu, Ecological Society, 1996, pp. 92-99, LCCN 96905038. URL consultato il 21 maggio 2019.
  3. ^ (EN) Ralph Lilley Turner, Bhote, in A Comparative and Etymological Dictionary of the Nepali Language, Londra, Trubner, 1931. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  4. ^ (EN) Ralph Lilley Turner, Kosi, in A Comparative and Etymological Dictionary of the Nepali Language, Londra, Trubner, 1931. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  5. ^ (EN) Samjwal R. Bajracharya, Pradeep K. Mool e Basanta R. Shrestha, The impact of global warming on the glaciers of the Himalaya (PDF), gennaio 2006, pp. 231–242. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  6. ^ (EN) Joseph Bindloss e Bradley Mayhew, Nepal, 8ª ed., Lonely Planet, 2009, p. 87, ISBN 978-1-74220-361-4, OCLC 759859058. URL consultato l'11 dicembre 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]